/ Politica

Politica | 16 aprile 2021, 07:08

Interrogazione sull'ex Caffé Rossa: «Cosa prevede il piano di recupero?»

Il consigliere Andrea Conte interviene sullo storico insediamento del rione Isola

Andrea Conte (Voltiamo pagina)

Andrea Conte (Voltiamo pagina)

Chiede chiarimenti sul futuro del Caffé Rossa, Andrea Conte (Lista civica Voltiamo pagina), firmatario di un'interrogazione sullo storico insediamento del rione Isola. 

Lo stabilimento ‘’Caffè Luigi Rossa’, risalente al 1858, con la sua torretta e il gazebo in stile vittoriano rappresentano un po' il simbolo del rione.

«Nel 2016 - ricorda Conte nella sua interrogazione - l’ex fabbrica ha subito lavori di abbattimento di parte dello stabile, e l’iniziale progetto di realizzare, nell’area di circa 33mila metri quadri così ottenuta, abitazioni, parcheggi e altre strutture è rimasto incompiuto lasciando lo stabile all’abbandono. Lo stato di incuria in cui versa la zona - rileva Conte - richiama abusivi e atti vandalici che hanno continuato a ripetersi fino al giorno d’oggi».

Conte, rilevando che, durante il Consiglio Comunale del 25 marzo è stata approvata -nell'ambito del piano triennale 2021/2023 delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare del Comune - una convenzione tra il Comune e il proprietario dell’immobile per il recupero dell’area, chiede «Come l’Amministrazione intenda recuperare e valorizzare la struttura; se l’Amministrazione abbia valutato la possibilità di creare un percorso attrattivo per eventuali turisti, considerata la vicinanza con la stazione ferroviaria».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore