/ Sport

Sport | 10 aprile 2021, 22:37

Engas Hockey Vercelli: solo vittorie al Palapregnolato nella regular season.

I ragazzi di mister De Rinaldis battono per 4-1 GSH Pordenone, doppietta di Matteo Brusa.

Matteo Brusa in azione, stasera autore di due reti. (Foto di Chiara Jett Tugnolo)

Matteo Brusa in azione, stasera autore di due reti. (Foto di Chiara Jett Tugnolo)

Engas Hockey Vercelli vince per 4-1 contro GSH Pordenone e chiude la regular season imbattuta al Palapregnolato: 11 vittorie su 11 partite. Match vivace quello di stasera, in cui Engas ha prodotto un alto volume di gioco, non espresso dal punteggio finale: vittoria comunque netta, con il risultato sempre saldo nelle mani dei nerogialloverdi che, ancora una volta, dimostrano la forza e l’equilibrio di un grande collettivo. Da segnalare una pregevole doppietta di Matteo Brusa, che stasera macina più minuti dopo l’assenza per infortunio, un abile Errico e, nelle file del Pordenone i bravi Pozzato e Poli. 

1°tempo: la partita inizia su ritmi alti, con entrambe le formazioni impegnate a cercare la rete con cambi di fronte continui. Capitan Motaran ha un’occasione a centro area su passaggio di Brusa; proprio il numero diciassette nerogialloverde recupera palla in difesa e si produce in un’azione personale che copre tutto il campo, arrivando fino al tiro, parato da Pozzato. Il Pordenone va molto vicino al vantaggio colpendo un palo con Rigon. Schena si produce in due buone occasioni, ma senza fortuna. L’equilibrio in pista viene infranto all’ottavo minuto: Maniero avvia un contropiede da centro campo, servendo sulla sinistra Motaran che infila Pozzato con un diagonale veloce: 1-0. Il Pordenone reagisce con un alza e schiaccia di Rigon e un insidioso tiro di Cortes su cui Fabio Errico è decisivo. Poco dopo, doppio cambio per i padroni di casa: fuori Maniero e Motaran, rilevati da Moyano e Perroni. Nelle file del Pordenone, invece, fa il suo ingresso Poli. Brusa prova la bordata da media distanza, Pozzato risponde bene. Mister De Rinaldis continua a far ruotare i suoi uomini in pista: entra Ferrari (al posto di Schena) e la cui prima conclusione, su contropiede, va larga di poco. Sul versante opposto, Poli è molto pericoloso trovandosi solo davanti ad Errico che, con abilità e freddezza, nega il pareggio agli ospiti. Brusa ci prova ancora una volta da media distanza, ma trova Pozzato pronto ad opporsi alla sua potente conclusione. Nella compagine friulana entra Zordan. Poli prova a deviare sotto rete un tiro di Furlanis, Errico ha un buon riflesso. A tre minuti dal termine della prima frazione, Engas raddoppia: Brusa conduce in velocità l’azione di contropiede, servendo sulla destra Oscar Ferrari che, da posizione molto angolata, infila con un bel diagonale Pozzato. A seguire, combinazione veloce Furlanis - Poli che scocca un insidioso tiro nell’angolino basso a destra di Errico che chiude bene. Si va, così, a riposo sul 2-0. 

2°tempo: nella compagine vercellese fa il suo ingresso Peter Ehimi: proprio lui, ben servito da Moyano dopo pochi secondi, spara alto da buona posizione. Errico salva due volte il risultato nel giro di pochi istanti, entrambe su Poli: la prima col guanto destro, la seconda su una girata fulminea del numero tredici friulano. A seguire, miracolo di Pozzato che si distende a negare il gol a Moyano che era giunto alla conclusione sotto rete dopo una serie di dribbling. Errico ancora decisivo e di nuovo su Poli che si era liberato con una bella finta, per poi tirare. Engas continua a cercare il gol, premendo e schiacciando il Pordenone nella propria area che ha occasioni solo in contropiede. Ancora turnover per i vercellesi: Maniero per Perroni, mentre nel Pordenone fa il suo ingresso Rigon. Al dodicesimo minuto, il signor Uggeri assegna un rigore al Pordenone per un intervento troppo deciso di Maniero e Errico su un avversario in area: Furlanis si incarica della battuta, ma spara alto: lo score resta fermo sul 2-0. Rientra in pista Brusa, rilevando Ferrari. Pochi istanti dopo, il Pordenone commette il proprio decimo fallo di squadra: Moyano batte il tiro diretto, ma Pozzato si distende bene coprendo tutto lo specchio della porta. Il 3-0 comunque non tarda ad arrivare e porta la firma di Matteo Brusa che, servito da Moyano, dalla destra infila il portiere avversario. Fase del match concitata: subito dopo il terzo gol vercellese, Uggeri assegna un rigore all’Engas perché Furlanis ferma col pattino la palla in area: Ehimi lo batte, ma trova, ancora una volta, un ottimo Pozzato che chiude con i piedi l’angolino basso sinistro. Schena rientra in pista al posto di Ehimi. Su contropiede, Moyano riceve una steccata sulla mano da parte di Battistuzzi: tiro diretto per il Vercelli battuto da Schena su cui, di nuovo, Pozzato si oppone. A quattro dal termine, Poli, con Pozzato il migliore dei suoi, insacca dalla sinistra per il Pordenone: 3-1. Trascorre meno di un primo e Matteo Brusa mette a segno la propria doppietta personale intercettando a metà campo una pallina, poi avanzando sulla destra e insaccando il 4-1. Il match resta vivo sino alla sua conclusione con Poli sempre molto attivo per gli ospiti ed Engas, viceversa, a cercare di dilagare producendo molte occasioni, ma il punteggio finale rimane fisso sul 4-1.

Tabellino

Formazioni. Engas Hockey Vercelli: Errico fra i pali, Motaran (C), Maniero, Perroni, Ehimi, Moyano, Ferrari, Brusa, Schena, Lopriore. Allenatore: Paolo De Rinaldis. GSH Pordenone: Pozzato in porta, Battistuzzi (C), Cortes, Furlanis, Rigon, Poli, Sergi, Zordan, Lieffort. Allenatore: Eros Mario Cortes. Arbitro: Enrico Uggeri.

Reti: 1°tempo: 16’42 Motaran (HV) 1-0; 3’22 Ferrari (HV) 2-0. 2°tempo: 8’48 Brusa (HV) 3-0; 4’21 Poli (Pordenone) 3-1; 3’27 Brusa (HV) 4-1.

 

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore