/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 03 aprile 2021, 17:44

Modesto: “I ragazzi non mi stupiscono, posso solo dire bravi»

Rolando: «Contento dei gol e della reazione della squadra»

Modesto: “I ragazzi non mi stupiscono, posso solo dire bravi»

Modesto: «Per come si era messa la gara non era facile: i ragazzi non avevano subito nulla fino al primo calcio d’angolo. Avevamo creato tante palle gol e la reazione dei ragazzi è stata straordinaria: non avevo dubbi, questa è una squadra che sa quello che vuole. Le prestazioni ci sono sempre state, oggi ci prendiamo il bottino pieno. I ragazzi meritano tanti elogi, chi gioca fa partite straordinarie: anche oggi l’hanno dimostrato». Prosegue poi ancora il Mister «Eravamo sotto di un gol in un campo dove la palla non salta bene: nonostante tutto abbiamo anche giocato bene a calcio, abbiamo fatto azioni importanti. Questa squadra non mi stupisce, conosco i loro mezzi e so che bisogna fare altro lavoro. I ragazzi sono seri e siamo super contenti: avevamo bisogno di rafforzare ancora di più il lavoro che stiamo facendo».

 

Serviva serenità?: «Non era facile: a livello mentale siamo forti, potevamo avere un calo mentale dopo ave subito il gol. Abbiamo invece sempre provato a fare le cose giuste, ho perso il conto delle palle gol che abbiamo avuto: la squadra lavora e fa sacrifici. Adesso ci giochiamo queste quattro partite. Abbiamo tutta la settimana per preparare la prossima, ai ragazzi posso solo dire bravi. Voglio fare gli auguri a tutti i tifosi della Pro».

 

Al termine della gara ha parlato anche l’eroe di giornata Mattia Rolando che ha voluto commentare la grande prestazione coronata dai due gol: «Sono contento per i gol, ma sono più contento per la reazione che abbiamo avuto, non è facile giocare qui: il campo non aiuta e loro sono forti. Abbiamo mantenuto la nostra identità ed abbiamo provato a creare come siamo abituati. Nonostante il gol subito siamo stati bravi, siamo rimasti in partita».

 

In chiusura, un commento sul necessario riposo in vista della prossima: «Ci prendiamo questi due giorni di riposo, da martedì penseremo alla prossima».

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore