/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 03 aprile 2021, 10:15

La Buona Destra: «Aggregazione liberale ed europeista per dar risposte ai bisogni della città»

Arrivano i primi sì alla proposta di Più Europa Vercelli. Intervento di Damiano Varese e del referente regionale Claudio Desirò

La Buona Destra: «Aggregazione liberale ed europeista per dar risposte ai bisogni della città»

Riceviamo e pubblichiamo.

La Buona Destra crede fortemente nella realizzazione di un progetto europeista, liberale e riformista che, insieme a + Europa, Italia Viva ed Azione, possa accogliere tutte le forze moderate che gravitano attorno a queste basi progettuali. Ogni partito, con la sua identità specifica, potrà portare la propria sensibilità sulle tematiche che si andranno via via ad affrontare.

Un progetto programmatico che permetterà di affrontare i problemi della Città da un punto di vista nuovo, con una visione di squadra. Lontani da posizioni populiste o sovraniste, con idee liberali e laiche. Insieme ai partiti della nostra area potremo creare le condizioni ottimali per lavorare su obiettivi comuni, senza disperdere le risorse a disposizione.

Un bel progetto che rappresenta una grande opportunità per l’area liberale e riformista che si pone come alternativa concreta e credibile rispetto alla deriva populista e sovranista in corso. Si potrà finalmente lavorare sulle problematiche dei singoli territori, seguendo dei progetti e ponendosi degli obiettivi comuni con partiti che condividono con noi posizioni e valori. Un’esigenza di cui si parla da tempo nel nostro Paese che, partendo da Vercelli, avrà ottime possibilità di essere ampliata e presentata anche in altre realtà del Piemonte e, perché no, a livello nazionale.

Un’opportunità importante per la Città di Vercelli alle prese con una una Giunta di centro destra spesso sorda alle istanze del territorio e con una crisi sociale ed economica che proviene da lontano ed andrà affrontata con una visione innovativa a beneficio del territorio e dei suoi abitanti.

A livello cittadino cogliamo l'occasione per avallare la proposta di Federico Bodo (+ Europa) che richiede l'attuazione di un organo di garanzia all'interno delle RSA, affinché possa vigilare sulle condizioni socio-sanitarie dei pazienti, soprattutto alla luce delle drammatiche vicende createsi nell'ultimo anno. Una figura di riferimento, che potrebbe essere individuata nel Disability Manager, figura esistente a Vercelli solo sulla carta, ma ad oggi priva di ruolo operativo concreto.

Damiano Varese, Claudio Desirò La Buona Destra

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore