/ Attualità

Attualità | 01 aprile 2021, 15:41

L'Rt migliora, ma non basta. Piemonte in rosso fino al 18 aprile. In arrivo i divieti di Pasqua

L'indice di contagiosità scende sotto l'1, ma non vanno bene i dati dei contagi (sopra la soglia di 250 ogni 100mila abitanti) e l'occupazione dei posti letto

L'Rt migliora, ma non basta. Piemonte in rosso fino al 18 aprile. In arrivo i divieti di Pasqua

Indice Rt a 0,96, ma i casi ogni 100mila abitanti superano la quota di 250, anche se in termini di contagi sono in miglioramento. E anche la pressione sulle strutture ospedaliere resta alta: l’occupazione delle terapie intensive è salita dal 55 al 59% e quella delle ordinarie dal 61 al 66%.

Sono ancora dati da zona rossa quelli comunicati dal presidente della Regione, Alberto Cirio, nel corso della periodica riunione con i Prefetti, i presidenti di Provincia, i sindaci dei capoluoghi.

Si sposta ancora il traguardo della zona arancione, per il Piemonte e, di conseguenza, si allontana anche il momento in cui negozi, parrucchieri e centri estetici potranno riaprire. Per non parlare di bar e ristoranti che, sicuramente, resteranno in modalità asporto per tutto il mese. Il Decreto del Presidente del Consiglio Draghi, infatti, prevede che se i dati del 9 aprile saranno da zona arancione, la stessa diventerà operativa  dal 19 aprile. Di conseguenza, la prima data utile per essere inseriti in zona gialla diventa il 2 maggio (parametri sanitari permettendo).

Intanto, in giornata, il presidente Cirio firmerà l’ordinanza per il divieto di spostamento da sabato e per la chiusura delle grandi superfici di vendita. Le seconde case non saranno raggiungibili da fuori regione, dalla mezzanotte di giovedì sino alle 24 di Pasquetta. All’interno della regione sarà invece possibile raggiungerle. Da domenica alle 13 fino a lunedì sera, quindi a Pasqua e Pasquetta, saranno chiusi centri commerciali e supermercati, aperti invece i negozi di alimentari. 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore