/ Politica

Politica | 31 marzo 2021, 08:34

Imbrattato un manifesto di Caprioglio: la condanna di Cambiamo!

Santhià, il candidato sindaco annuncia esposti alle forze dell'ordine

Il manifesto imbrattato con simboli nazisti

Il manifesto imbrattato con simboli nazisti

Una foto "ritoccata" per richiamare le sembianze di Hitler e, per essere chiari, anche svastiche sul manifesto. Alessandro Caprioglio, candidato sindaco di Santhià, segnala indignato l'imbrattamento di un manifesto elettorale affisso nella zona della scuola media di Santhià e annuncia «un esposto alle Forze dell’Ordine. Che i ‘soliti idioti’ non sappiano cosa fare di sera in pieno lockdown non è affare mio, lo è quando diventa un gesto oltraggioso ed estremamente offensivo. Soprattutto alla memoria di milioni di innocenti sterminati dai personaggi che voi, “soliti idioti”, avete avuto il penoso coraggio di offendere. Condanno fermamente e con estrema indignazione ogni gesto che definire demente suona come un eufemismo» precisa Caprioglio sui social.

Un'indignazione che ha raccolto l'immediata solidarietà del gruppo provinciale di Cambiamo!. In una nota, firmata dal coordinatore provinciale, Andrea Innocenti, l'episodio viene definito: «disgustoso e irrispettoso per la memoria delle quasi 17 milioni di persone, donne, bambini e uomini che vennero uccisi per il processo di "arianizzazione". Persone vuote senza morale e dignità pensano evidentemente che la politica si possa limitare a denigrare l'avversario sindaco senza alcuna remora quando invece essa dovrebbe essere l'emblema del rispetto, del confronto, delle idee e soprattutto della democrazia! Come segretario provinciale di Cambiamo! e a nome dell'intero gruppo e dei consiglieri comunali non possiamo che condannare fortemente e unitamente l'atto in questione e dare tutto il nostro sostegno al candidato sindaco Alessandro Caprioglio che ha avuto il coraggio e la volontà di mettersi in gioco per la sua Città subendo attacchi che a questo punto hanno decisamente superato il limite della decenza politica ed umana. Auspichiamo che i responsabili o il responsabile di tale gesto venga individuato dalle forze dell'ordine e che possa essere giudicato per l'affronto e allo stesso tempo invitiamo tutte le altre forze politiche a prendere le dovute distanze e a condannare senza se e senza ma il fatto schierandosi dalla parte di Caprioglio e dimenticando per qualche minuto il mero raffronto politico. Rimarcando il nostro fermo e deciso sostegno a Caprioglio ci auguriamo che tali fatti non si verifichino più, che la politica ritorni sui giusti binari e che sia di buon esempio per tutta la cittadinanza di santhiatese».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore