/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 23 marzo 2021, 10:50

Scazzola super, Longo sgambetta la Pro

Il commento della trentaduesima giornata del campionato di Serie C girone A

Scazzola super, Longo sgambetta la Pro

Manca sempre meno al termine di questo avvincente campionato. Dopo la gara tra Pro Vercelli ed Alessandria, come posticipo del lunedì sera, si è conclusa la trentaduesima giornata del campionato di Serie C girone A. Il Piacenza compie l’impresa battendo la capolista Como, il Novara pareggia contro la mina vagante Albinoleffe, il Renate non scende in campo e la Pro Vercelli cade nel Derby contro i Grigi dell’ex Moreno Longo.

 

Il campionato si modifica e prende forma

Non si è giocata la prima gara ufficiale di giornata: il match tra Juventus U23 ed Olbia è stato posticipato per il solito, e spiacevole, problema dell’alto tasso di positività al Covid19. I sardi dovranno recuperare ben quattro gare di campionato: un campionato dentro il campionato. I bianconeri sono più fortunati dei sardi ma, anche loro, dovranno recuperare ben tre gare.

La giornata si è aperta con la gara tra Pontedera e Livorno: 1-1 il risultato andato in scena allo Stadio Ettore Mannucci. A siglare la rete del vantaggio è Benedetti, centrocampista dei padroni di casa, che – al minuto 25 – è freddo e batte Sarri. Il Livorno di Amelia reagisce e trova la rete del pareggio con Parisi. I padroni di casa giungono a 48 punti e trovano la settima posizione. Gli ospiti invece restano ultimi (a meno 5 dalla Lucchese) con soli 21 punti. Vince il Grosseto in casa per 1-0 contro la Pro Patria. Gli ospiti (seppur sempre con la miglior difesa del torneo) crollano al minuto 74: Cretella dal dischetto dagli undici metri, su penalty, è freddo e batte Greco. I toscani tornano in zona Playoff: decimo posto e 43 punti. La Pro Patria resta a quota 50 punti e si colloca al sesto slot disponibile. Pareggiano per 1-1 Albinoleffe e Novara: a passare in vantaggio sono gli Azzurri di Mister Banchieri che, grazie alla rete di Zunno al minuto 43, sbloccano il match. L’Albinoleffe nel secondo tempo reagisce e pareggia i conti con Mondonico (minuto 49). Al termine della gara i padroni di casa arrivano a quota 44 punti e centrano il nono posto disponibile. Il Novara, dopo il pareggio, esce ufficialmente dalle zone movimentate della classifica e si avvicina a quella che sembra ormai una salvezza certa: 38 punti e tredicesimo posto in classifica. Crolla in casa per 0-2 la Carrarese contro la meno attrezzata Giana Erminio. Barazzetta (minuto 39) e Perna (su rigore, al minuto 67) affossano i padroni di casa ed ottengono tre punti fondamentali per la corsa salvezza. La Carrarese, dopo l’undicesima sconfitta stagionale, resta a quota 40 punti e si ferma all’undicesima posizione. La Giana (con una partita da dover recuperare) arriva a quota 31 punti e centra il diciassettesimo slot.

È però il Piacenza, dell’ex tecnico della Pro Vercelli Cristiano Scazzola, a compiere la vera impresa di giornata ed a non mettere la parola fine sul campionato: la squadra emiliana, in casa, batte la capolista Como per 1-0. Corbari, al minuto 75, regala tre – insperati – punti ai suoi e blocca l’ipotetica fuga della capolista lombarda. La squadra di Scazzola, dopo l’ottava vittoria stagionale, raccoglie 36 punti e trova la quattordicesima posizione di classifica. Il Como, invece, non allunga sulla Pro Vercelli (nonostante ai lombardi manchi una partita): 58 punti e primo posto confermato.

 

Pareggio a reti bianche nel match tra Lecco e Pro Sesto: 0-0 il risultato finale della gara andata in scena allo stadio Rigamonti-Ceppi di Lecco. I padroni di casa, con 52 punti totali, trovano la quinta posizione disponibile in classifica. Gli ospiti, dopo l’undicesimo pareggio stagionale, conquistano la dodicesima posizione con ben 38 punti. Importantissima vittoria della Lucchese per 1-0 nel derby toscano contro la Pistoiese. È il solito Flavio Jr Bianchi, eccellente prodotto del settore giovanile del Genoa, a regalare tre punti preziosi per la corsa salvezza ai suoi. La Lucchese, dopo la vittoria, accorcia sugli ospiti: 26 punti e diciannovesimo posto. La Pistoiese, con due gare da dover recuperare, trova la diciottesima posizione e resta ferma a 27 punti. Non si è giocata, sempre per l’elevato numero di positività al virus Sars-Cov-2 il match tra Renate e Pergolettese.

Chiude la giornata il derby tra Pro Vercelli ed Alessandria: 0-1 risultato finale del posticipo andato in scena allo stadio Silvio Piola di Vercelli. Moreno Longo, indimenticato giocatore ed allenatore delle Bianche Casacche, torna – per la seconda volta da avversario (era già successo quando allenava il Frosinone) – nello stadio che l’ha fatto debuttare nel mondo dei grandi delle prime squadre. I Grigi partono subito forte ed al minuto 13 ottengono un calcio di rigore: Eusepi si presenta sul dischetto, Saro neutralizza; il portiere della Pro – classe 2000 – è poi lesto ad opporsi sulla respinta, sempre, di Bomber Eusepi. Sono gli ospiti a continuare a spingere e fare la partita: tanto è vero che, nel finale di primo tempo che, dopo una sfortunata deviazione di Nielsen, trovano la rete che chiude la gara. La Pro nel secondo tempo prova a fare la partita ma non riesce a trovare la rete del pareggio. Al termine della gara, i padroni di casa restano secondi a quota 58 punti. Accorcia in classifica l’Alessandria che supera il Renate: 56 punti, terzo posto e promozione diretta che torna ad essere a portata di mano.

 

La Classifica aggiornata:

 

- Como, 59 punti (ed una partita in meno), Promozione diretta

- Pro Vercelli, 58 punti, Playoff

- Alessandria, 56 punti, Playoff

- Renate, 55 punti (ed una partita in meno), Playoff

- Lecco, 52 punti (ed una partita in meno), Playoff

- Pro Patria, 50 punti, Playoff

- Pontedera, 48 punti, Playoff

- Juventus U23, 46 punti (e tre partite in meno), Playoff

- Albinoleffe, 44 punti, Playoff

- Grosseto, 43 punti (ed una partita in meno), Playoff

- Carrarese, 40 punti (ed una partita in meno)

- Pro Sesto, 38 punti (ed una partita in meno)

- Novara, 38 punti

- Piacenza, 36 punti

- Pergolettese, 35 punti (e tre partite in meno)

- Olbia, 31 punti, (e quattro partite in meno), Playout

- Giana Erminio, 31 punti (ed una partita in meno), Playout

- Pistoiese, 27 punti (e due partite in meno) Playout

- Lucchese, 26 punti, Playout

- Livorno, 21 punti, Retrocessione diretta

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore