/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 04 marzo 2021, 19:10

Pro Vercelli: è giusto sognare? L'Alessandria vince su rigore al 92'

Il commento della ventottesima giornata del campionato di Serie C girone A

Pro Vercelli: è giusto sognare? L'Alessandria vince su rigore al 92'

Si è conclusa la ventottesima giornata del campionato di Serie C girone A e, come sempre, non sono mancate le emozioni. Arrivati a solamente 10 giornate dal termine – ovvero a 30 punti dal triplice fischio del campionato – è doveroso fare una riflessione sulla Pro Vercelli: i punti a disposizione sono ancora tanti, ma il rullino di marcia realizzato da Modesto e dai suoi ragazzi è un qualcosa di unico. La domanda che dovrebbero, e si staranno già ponendo, gli innamorati di Pro è sicuramente la seguente: si tornerà in Serie B per “direttissima” vincendo il campionato?

Il Como resta primo, il Renate frena la Pro vince e convince ma il Lecco continua a dare battaglia. Ai posteri l’ardua sentenza, resterà – in qualsiasi caso – negli annali la straordinaria cavalcata vincente di questa Pro.

 

I risultati registrati, ma manca il Como

Ad aprire le danze di giornata è stato il pareggio, a reti bianche, tra Pro Sesto e Pro Patria. Al termine dei 90 minuti regolamentari la Pro Patria raggiunge 46 punti e si colloca al sesto posto nella classifica generale. La neopromossa Pro sesto arriva a quota 33 trovando il dodicesimo slot. Non si è giocata, purtroppo come siamo abituati tristemente da tempo per via dell’alto numero di positività al virus Sars-Cov-2, la gara tra Olbia e Como.

Vince, e convince, la Pro Vercelli in casa contro la Pergolettese per 1-0. A sbloccare, e sigillare, il match è il fantasista Mattia Rolando che al decimo minuto insacca in rete un magistrale cross di Leonardo Gatto. Le Bianche Casacche arrivano a totalizzare 53 punti e blindano il secondo posto (a due punti dal Como e sempre più dal Renate). Resta a 32 punti la Pergolettese che trova la tredicesima posizione. Altro segno X, sempre per 0-0, quello registrato nel match tra Albinoleffe e Lucchese. I padroni di casa restano in zona Playoff: nona posizione con 39 punti. Abbandona l’ultima posizione in classifica la Lucchese: arrivando a 20 punti trovano il diciannovesimo slot. Grande prestazione del Lecco in rimonta che supera per 2-1 la favorita Renate. Gli ospiti passano, al settimo minuto, in vantaggio con Galuppini. Nel finale è però il Lecco ad avere la meglio: Cristain Cauz (minuto 81) pareggia i conti e Iocolano, a due minuti dal novantesimo, ribalta il risultato. Il Lecco resta quarto ma, con 50 punti, accorcia sul Renate che, a quota 51, torna terzo. Continua la serie di risultati utili per Mister Scazzola: 0-0 il match tra Piacenza e Giana Erminio. L’unica vera menzione la merita l’espulsione di De Respinis (attaccante del Piacenza) al minuto 70. I padroni di casa restano quindicesimi con 30 punti. Torna a fare punti la Giana ma non cambia la classifica: 22 punti e sempre diciottesimo posto. Vince per 2-1 la Juventus U23 nel derby piemontese contro il Novara. È Brighenti a sbloccare il match allo stadio Moccagatta al minuto 24. Pareggiano i conti gli Azzurri con Zunno al quarantesimo ma, complice l’espulsione del difensore Bove, il risultato cambia: Aké al minuto 92 realizza la rete della dodicesima vittoria bianconera. La Juventus U23, dopo i tre punti, raggiunge 43 punti e trova la settima posizione. Capitolo diverso per il Novara che, dopo l’undicesima sconfitta, si colloca quattordicesima. Importante vittoria del Pontedera in casa per 2-0 ai danni della Pistoiese. È Catanese, allo scadere del primo tempo, a realizzare la rete del vantaggio; raddoppia e chiude il match Milani ad inizio ripresa. Dopo la vittoria, i padrini di casa trovano l’ottava posizione in classifica con 41 punti. Pistoiese che, invece, con solamente 27 punti si colloca al diciassettesimo posto in piena zona Playout. Crolla nel finale il Livorno di Marco Amelia contro l’Alessandria di Moreno Longo per 0-1. È l’ex attaccante di Pro Vercelli e Novara Umberto Eusepi, su rigore al novantaduesimo, a superare Neri. Dopo la sconfitta i toscani trovano l’ultima posizione con 19 punti. Capitolo diverso per i Grigi che con i tre punti arrivano al quinto posto con 47 punti. Ennesimo segno X, a reti bianche, si è registrato al termine del derby toscano tra Carrarese e la neopromossa Grosseto. I padroni di casa non rientrano in zona Playoff: undicesimo posto e 36 punti. Grosseto che, invece, con 38 punti resta decima.

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore