/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 02 marzo 2021, 11:10

Grazie Scazzola

Il commento della ventisettesima giornata del campionato di Serie C girone A

Scazzola

Scazzola

Si è conclusa, nel tardo pomeriggio di lunedì 1 marzo, la ventisettesima giornata del campionato di Serie C girone A. Moltissime le emozioni che si sono registrate sui terreni di gioco: Scazzola, ex allenatore della Pro Vercelli, pareggia contro il Renate, perde il Como e vincono Pro Vercelli e Lecco. Andiamo, come sempre, nel dettaglio analizzando ogni scontro.

Le dieci della classe

Terzo risultato utile per gli Azzurri del Novara che fermano la Pro Sesto, allo stadio Silvio Piola, per 0-0. Dopo il pareggio a reti bianche, i piemontesi raggiungono quota 31 punti e trovano la quattordicesima posizione in classifica. I lombardi, invece, restano davanti al Novara: 32 punti totali e tredicesimo posto in classifica. Altro segno X, sempre per 0-0, si è registrato nel match tra Pistoiese ed Albinoleffe. I padroni di casa, con 27 punti, restano in zona Playout (diciassettesima posizione per loro). Ospiti che si confermano elemento centrale della corsa ai Playoff: 38 punti ed ottava posizione in classifica. Vittoria fondamentale quella ottenuta dalle Bianche Casacche di Francesco Modesto allo stadio “Comunale città di Gorgonzola” contro la Giana Erminio. Autentico eroe, e leone di giornata, è stato il solito Super Mario Comi: rigore realizzato al minuto 30 e successivo raddoppio (al minuto 55) ha realizzato il doppio vantaggio ospite. I padroni di casa, però, nel finale hanno mandato in sofferenza la difesa vercellese e Perna, su rigore al minuto 89, ha riaperto il match. I ragazzi di Modesto hanno saputo soffrire bene per gli ultimi minuti di gioco ed hanno raccolto un’importante vittoria. Insomma, la Pro resta sempre terza – con 50 punti – ma accorcia su Renate (solo un punto di distanza) e sul Como (a cinque punti in più). Se a Vercelli il risultato sorride, a Gorgonzola la situazione inizia ad essere complicata: quindicesima sconfitta stagionale, 21 punti e diciottesimo posto in classifica (a solamente due distanze dall’ultima in classifica). Pareggio per 1-1 quello andato in scena tra Lucchese ed Olbia. Nel match salvezza, è l’ex Pro Ragatzu a portare i sardi in vantaggio al decimo giro di lancette. Rispondono i padroni di casa che, con Panati al minuto 52, trovano la rete del pareggio. Al termine del match i padroni di casa restano ultimi: ventesima posizione e 19 punti, ma a pari punti con il Livorno (in piena caduta libera). L’Olbia, invece, con 28 punti si porta alla sedicesima posizione, ad una sola distanza dal Piacenza (momentaneamente salvo). Crolla, in trasferta, il Como contro la Pro Patria: 2-1 il risultato finale. I padroni di casa si portano sul doppio vantaggio con un gol per tempo: Latte Lath al decimo sblocca il match e Parker, al minuto 48, sigla il raddoppio. La capolista accorcia con Walker al minuto 73 ma, complice anche l’espulsione dell’ex centrale della Pro Luca Crescenzi, il pareggio non si concretizza. Ricapitolando: la Pro Patria, con solamente 18 reti subite, ha conquistato 45 punti e si colloca al quinto posto. Il Como resta primo (55 punti totali) ma non allunga sulle dirette concorrenti.

Roboante vittoria del Lecco per 4 reti a 0 contro la Juventus U23. Ad aprire le danze è Riccardo Capogna (minuto 4), raddoppia l’ex Pro Paulo Azzi (settimo minuto), la terza la rete la colleziona il fantasista Simone Iocolano (minuto 53) e Capoferri – al minuto 87 – cala il poker. Dopo la tredicesima vittoria, il Lecco si porta al quarto posto con 47 punti totali (la Pro è a +3). Restano in zona Playoff i bianconeri: settima posizione e 40 punti collezionati in queste giornate di campionato. Vince la Pergolettese, in casa, per 1-0 contro il Livorno. Filippo Scardina al minuto 72 supera Filippo Neri e regala la vittoria ai suoi. Padroni di casa che, attualmente, trovano la dodicesima posizione con 32 punti. Toscani che, invece, restano diciannovesimi con 19 punti.

È l’indimenticato Mister, ormai vercellese acquisito, Cristiano Scazzola a fermare il Renate con il suo Piacenza: 1-1 il risultato al termine dei 90 minuti di gioco. I lombardi si portano avanti al minuto 21 con Maistrello ma è Juri Gonzi, al minuto 93, a far sorridere Mister Scazzola e tutta Vercelli. Dopo il pareggio, il Renate resta seconda con 51 punti: accorcia però la Pro, ciò nonostante accorcia anche il Renate sul Como capolista. Con 29 punti, ben 11 conquistati da quando si è seduto sulla scottante panchina del Piacenza, Mister Scazzola trova la quindicesima posizione. Vince per 3-1, in casa, il Grosseto contro il Pontedera. A sbloccare il match è Raimo, al minuto 20, raddoppia poi Moscati al minuto 67. Il Pontedera accorcia con Barba al minuto 77 ma Gallinani, dal dischetto al minuto 94, sigla la terza rete dei padroni di casa e chiude definitivamente il match. Padroni di casa che, dopo la vittoria, raggiungono quota 37 punti e trovano la decima posizione. Ospiti che, nonostante la sconfitta, restano in piena corsa Playoff: 38 punti e nona posizione in classifica. Chiude la giornata il match tra Alessandria e Carrarese: 1-0 il risultato finale. A decidere il match è Eusepi che, sul rigore al minuto numero 8, è freddo dagli undici metri e realizza la rete della vittoria. Al termine dei novanta minuti, i Grigi di Mister Longo volano al sesto posto con un totale di 44 punti. Esce dalla zona Playoff la Carrarese che, attualmente, si posiziona all’undicesimo slot disponibile con 35 punti.

 

 

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore