/ Attualità

Attualità | 26 febbraio 2021, 11:26

Contagi, indice Rt, ricoveri: i numeri che condannano il Piemonte alla zona arancione

Casi nuovi in crescita anche nel vercellese: in pochi giorni si è passati da 20 casi nuovi al giorno a oltre 60

Contagi, indice Rt, ricoveri: i numeri che condannano il Piemonte alla zona arancione

Contagi in crescita, occupazione dei posti ordinari negli ospedali stabile al 33%, ma aumenta quella delle terapie intensive che passa dal 23 al 26%. Sopra 1 l’indice Rt di trasmissibilità dei contagi: l’Rt puntuale è 1,02, quello medio 1,03.

Sono i dati che, nella giornata di oggi, venerdì 26 febbraio, decreteranno per il Piemonte il passaggio alla zona arancione, con la conseguente chiusura di bar e ristoranti e musei e il divieto di spostamento all'esterno del territorio comunale.

Dopo quattro settimane, dunque, la regione torna a veder crescere stabilmente la curva dei contagi e con un numero di vaccinazioni ancora molto lontane da quello necessario per sperare nell'immunità di gregge, si riparte con le chiusure.

I dati, come rilevato dalla Provincia e dai bollettini regionali, sono in crescita anche per il vercellese: erano tra i 20 e i 30 al giorno la scorsa settimana, mentre in questa si è passati ai 40 - 60. Di conseguenza, sebbene la situazione degli ospedali sia al momento accettabile, ci si attende presto anche una nuova ondata di ricoveri: al Sant'Andrea, in terapia intensiva, sono occupati 4 dei 12 posti disponibili, in pneumologia 13 sui 19 attivi e in infettivologia i 12 letti covid sono tutti occupati. A Borgosesia la media intensità covid ha 16 letti occupati su 21.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore