/ Sport

Sport | 20 febbraio 2021, 22:39

Engas Vercelli espugna anche Bassano per 2-4, è sempre più primato.

Partita tesa e combattuta fino alla fine, ma il collettivo e la capacità di gioco complessiva hanno fatto la differenza a favore dei vercellesi.

L'esultanza di squadra di Engas Hockey vercelli dopo il primo gol si Matteo Brusa in un bello scatto di Chiara Jett Tugnolo.

L'esultanza di squadra di Engas Hockey vercelli dopo il primo gol si Matteo Brusa in un bello scatto di Chiara Jett Tugnolo.

Engas Hockey Vercelli vince anche lo scontro diretto in trasferta con la seconda in classifica, HRB Roller Bassano per 2 reti a 4. Una partita tesa e combattuta, in cui si è visto hockey di livello, espresso da entrambi i team. Primo tempo contratto, con manovre più sterili;  secondo in cui, al contrario, il gioco fluisce libero. Ne risulta una partita vivace, appassionante, bella da vedere e dall’esito in bilico sino alle battute finali. Ancora una volta, decisive la forza del collettivo vercellese, le sue capacità di manovra, gestione, possesso che convogliano verso sbocchi offensivi che, alla lunga in uno scontro così battagliato, non possono che fare la differenza. Bene Matteo Brusa, autore di una doppietta, Moyano molto propositivo come sempre e Ehimi che infila la quarta rete nerogialloverde negli ultimi secondi, quando il rischio del decimo fallo di squadra avrebbe portato il Bassano in lunetta con la possibilità concreta del pareggio. In classifica, dietro ad Engas sempre più primo con 46 punti, ora ci sono tre squadre a pari merito: Roller Bassano, Hockey Thiene e Montecchio Precalcino distanziate di 12 lunghezze. Il prossimo turno vedrà Hockey Vercelli impegnato in casa nel derby contro Azzurra Hockey Novara il 6 marzo alle 20.45. 

Primo tempo: al primo secondo di partita, Ehimi tira, prendendo il palo, a fianco di Comin. Il gioco è frammentato, teso, senza palesi occasioni sino allo sblocco del risultato al settimo minuto a favore dei padroni di casa: Marangoni, da dietro la porta di Errico, passa a Campagnoli che aggancia e buca la porta vercellese, 1-0. A 14’ dal termine, Motaran atterra Pelva, e l’arbitro, il signor Giangregorio, assegna rigore al Bassano. Sul dischetto si porta Marangoni che batte un buon penalty, ma trova  un super Errico a negargli la rete. De Rinaldis apporta un doppio cambio: fuori Ehimi e Motaran , dentro Moyano e Ferrari. Due avvicendamenti anche nelle file del Bassano: Fraccaro rileva Marangoni e Zen entra per Panizza. In pochissimi secondi, HV è pericolosissimo due volte con Perroni che tira dalla sinistra e con un contropiede di Moyano: Comin compie due ottime parate, negando il pareggio ai piemontesi. Brusa rileva Maniero e, poco dopo, impegna il portiere avversario con un tentativo da lontano. Proprio per fallo sul numero del 17 dell’Engas, Campagnolo rimedia il blu: Moyano si incarica del tiro diretto, ma colpisce il palo destro: si resta, quindi, sull’1-0. Rientrano in pista Ehimi e Maniero al posto di Ferrari e Perroni. Vercelli preme molto durante i minuti di superiorità numerica, ma senza trovare il gol. Il pareggio nerogialloverde è frutto di un’iniziativa personale di Matteo Brusa che parte dalla propria metà campo, mantenendo il possesso palla e scagliando un tiro che trafigge Comin. Si va, così, a riposo sull’1-1. 

Secondo tempo: Moyano produce due tiri e una manovra pericolosa nei primissimi istanti. Proprio sull’argentino, ancora una volta in avanti, il portiere del Bassano Comin commette fallo, atterrandolo e rimediando un blu. Lo stesso numero 6 dell’Engas batte il tiro libero, ben ingannando il secondo portiere di casa, Baroni: è il sorpasso vercellese, 1-2. Un minuto e mezzo dopo, i nerogialloverdi vanno ancora in gol con la seconda marcatura di Matteo Brusa che, prima ruba palla intercettando la manovra avversaria, poi scambia con i compagni e fa centro dalla sinistra per l’ 1-3. A seguire, Errico para su Panizza e Marangoni colpisce una traversa. Comin ben si oppone a Maniero. Sull’altro fronte, anche Errico si fa trovare pronto su una bordata di Campagnolo ma, pochi istanti dopo, su un contropiede veloce del Bassano, Errico non può niente e capitan Pelva accorcia le distanza, portandola ad una sola rete. Zen entra al posto di Marangoni nelle file venete. Poi, ancora Moyano sugli scudi a scheggiare la traversa dei Comin, mentre Perroni sostituisce Maniero. Fraccaro atterra in malo modo Peter Ehimi e Giangregorio lo sanziona col blu: Moyano non realizza il conseguente tiro diretto con Comin a chiudergli bene lo specchio della porta, il risultato resta sul 2-3. Ehimi ci prova da lontano senza precisione. Innumerevoli i tentativi del Vercelli durante i due minuti di superiorità numerica, il più pericoloso da parte di Moyano, ma Comin si fa trovare sempre pronto e reattivo. Rientra in pista capitan Motaran al posto di Brusa. Il gioco continua indiavolato con occasioni e costruzioni veloci e febbrili da parte di entrambe le compagini: Marangoni conclude di poco a lato sulla sinistra di Errico, Moyano impegna Comin per l’ennesima volta. Bassano fa uscire Pelva e rientrare Campagnolo. A meno di 5’ dal termine, un brutto scontro fra Campagnolo e Motaran causa un cartellino blu per entrambi: la tensione è palpabile. Segue una fase molto concitata, con le squadre impegnate in continui cambi di fronte e azioni pericolose. A due minuti dal termine del match, una sola rete di differenza rende la partita in bilico: un altro rischio per i vercellesi è rappresentato dal raggiungimento del nono fallo di squadra. HV, però, a quaranta secondi dal termine chiude la partita: Ehimi, smarcato da un passaggio filtrante dei compagni, si presenta da solo davanti a Comin, infilando il conclusivo 2-4. 

Tabellino: Formazioni. HRB Bassano: Comin fra i pali, Pelva (C), Bergamin, Marangoni, Fraccaro, Campagnolo, Panizza, Serraiotto, Zen, Baroni. Allenatore: Ivano Zanfi. Engas Hockey Vercelli: Errico in porta, Motaran (C), Ehimi, Perroni, Maniero, Brusa, Ferrari, Moyano, Schena, Lopriore. Allenatore: Paolo De Rinaldis. Arbitro: Mauro Giangregorio.

Reti: 1°T: 18’33 Campagnolo (Bassano), 1-0; 1’12 Brusa (HV) 1-1. 2°T: 21’25 Moyano (HV) 1-2; 19’47 Brusa (HV) 1-3; 15’11 Pelva (Bassano) 2-3, 0’42 Ehimi (HV) 2-4.

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore