/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 03 febbraio 2021, 14:19

Museo del Duomo: dal 10 tornano visite e attività in presenza

Riprende anche la possibilità di visitare l'esposizione "Eusebio e i suoi Vangeli"

Museo del Duomo: dal 10 tornano visite e attività in presenza

Il Museo del Tesoro del Duomo di Vercelli riapre al pubblico: a partire dal 10 febbraio sarà nuovamente possibile visitare gli spazi museali, nei giorni feriali e senza prenotazione: da mercoledì a venerdì dalle 15 alle 18.

Con il ritorno del Piemonte in zona gialla riprendono anche le attività in presenza. In questi mesi di chiusura la mostra Eusebio e i suoi Vangeli. Le origini di una biblioteca, rimandata a causa dell’emergenza sanitaria, è stata raccontata attraverso le pagine social del Museo. 

L’esposizione, legata alle celebrazioni diocesane per i 1650 anni dalla morte di Eusebio, verrà recuperata nel corso del 2021 e vuole ripercorrere la storia della Biblioteca Capitolare, a partire dal Codex Vercellensis Evangeliorum, conosciuto come Codice A, il manoscritto della metà del IV secolo attribuito dalla tradizione al protovescovo Eusebio. Tra le prime traduzioni in lingua latina dei Vangeli, l’importanza del manoscritto per la Chiesa vercellese va ben oltre quella di testo della Chiesa primitiva, diventando la prova tangibile di Eusebio, della sua vita, del suo operato, del significato che ha avuto per Vercelli e la sua Chiesa.

Per continuare la narrazione ogni venerdì, a partire dal 12 febbraio, grazie a visite guidate speciali alla Biblioteca Capitolare, si potranno scoprire in anteprima e dal vivo manoscritti, storie, leggende e personaggi legati ed Eusebio, ai suoi Vangeli e alla Biblioteca che ancora oggi affascina studiosi e semplici appassionati.

I posti sono limitati ed è necessario prenotare scrivendo a info@tesorodelduomovc.it oppure chiamando lo 016151650.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore