/ Politica

Politica | 27 gennaio 2021, 12:00

Da Stazzema a Vercelli: l'antifascismo corre sui social (ma occorre firmare)

Proposta di legge contro la propaganda fascista e nazista: appello vercellese nel Giorno della Memoria

La risposta vercellese

La risposta vercellese

Dal comune di Stazzema (Lucca), una proposta di legge (depositata in Cassazione) contro la propaganda fascista e nazista. Insomma una legge per “disciplinare pene e sanzioni verso coloro che attuano propaganda fascista e nazista con ogni mezzo, in particolare tramite social network e con la vendita di gadget”.

C'è un gruppo facebook (quasi 38mila adesioni,) , si chiama “Legge antifascista Stazzema”, che conta già più di 37mila adesioni. Per raggiungere l’obiettivo e far arrivare il testo in Parlamento servono 50mila firme entro 31 marzo. “È un’iniziativa che dal basso vuole arrivare in Parlamento”, ha dichiarato a Nextquotidiano il promotore e sindaco Maurizio Verona. “Vogliamo trasmettere la memoria alle generazioni successive. Per comprenderne l’importanza basti pensare che aumenta sempre di più il numero delle persone che credono che la Shoah non sia mai esistita”.

L'apppello di Stazzema è stato raccolto a Vercelli. Su facebook:

Cosa c'è di più importante e bello, nel giorno della memoria, se non iniziare la giornata andando a firmare la proposta "legge antifascista Stazzema" presso l'ufficio elettorale della tua città? Per non dimenticare #giornodellamemoria #27gennaio #noalfascismo

Per tutti gli interessati:

Si può firmare presso Ufficio Elettorale di Vercelli orario 8.30/11 dal lunedì al venerdì previo appuntamento tel 0161596260. C'è tempo fino al 31 marzo 2021.

Per maggiori informazioni andate sulla pagina Legge Antifascista Stazzema

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore