/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 18 gennaio 2021, 10:50

Pro Vercelli, testa al derby, ora. Esordio di De Marino nella JuventusU23

Il commento della diciannovesima giornata del campionato di Serie C Girone A

De Marino con la maglia della Pro

De Marino con la maglia della Pro

Si chiude il diciannovesimo turno del campionato di Serie C girone A. Tanti i pareggi, sei in totale, che si sono registrati in questa giornata. Bene l’Olbia nella corsa salvezza, crolla il Novara (in piena zona Playout) e la Pro Vercelli – dopo 53 giorni – torna a vincere. Andiamo, nel dettaglio, ad analizzare i risultati di giornata.

 

I risultati registrati: bene la Pro, Novara in crisi e si ferma il Renate

La diciannovesima giornata del campionato di Serie C girone A si apre con il clamoroso pareggio tra Lucchese (ultima in classifica) e Renate (prima in classifica) per 1-1. Ad aprire le danze del match è stato Armand Rada che, al settimo minuto del primo tempo, trova il modo per superare i padroni di casa. Risponde però con l’orgoglio la Lucchese che, dopo appena 10 minuti dallo svantaggio, trova e trasforma il rigore – Marcheggiani il marcatore – del definitivo pareggio. Un punto a testa e classifica che non cambia ma che regala speranza ai toscani. Termina a reti bianche il match tra Pro Patria ed Alessandria. La sfida Playoff vede entrambe le formazioni prendere un punto per smuovere, ma non cambiare troppo, la classifica: i Grigi, in trasferta, trovano il quarto pareggio stagionale e si portano al quarto posto. Padroni di casa che raggiungono 30 punti ed il quinto posto in classifica. 1-1 il risultato nella sfida salvezza tra Pistoiese e Giana Erminio. Le reti registrate da entrambe le squadre si sono verificate entrambe nel finale di partita: è Valliani, trequartista della Pistoiese, a trovare per primo la via del gol al minuto 85. I lombardi non ci stanno, reagiscono e quasi al termine del match (minuto 92) trovano il pareggio grazie a Matteo Ruocco.

Al termine dei 90 minuti, resta in zona Playout la squadra lombarda, toscani che – invece – si posizionano a +3 dal Novara sedicesimo. Continua il momento positivo del Piacenza che, dopo il passato pareggio con la Pro Vercelli, riesce a conquistare ancora un punto – in trasferta al Moccagatta – contro la Juventus U23. È Alessandro De Respinis (appena arrivato dalla Pro Sesto) a trovare la rete del vantaggio della squadra ospite (al minuto 48). I piemontesi, come successo alla Pro Vercelli, reagiscono a trovano con il fantasista Mosti la rete del pareggio. Da segnalare la presenza di Davide De Marino con i bianconeri dal primo minuto. Al termine del match, sesto posto in classifica e 29 punti totali per i bianconeri. Grande prestazione di carattere dell’Olbia in casa contro il Grosseto: 3-2 il risultato finale allo stadio Bruno Nespoli di Olbia. Pisano ed Emerson (minuto 20 e 25) regalano il doppio vantaggio ai sardi. Reagiscono i toscani che, con Cretella al 31esimo, accorciano le distanze. È però l’ex Juventus King Udoh a siglare ad inizio ripresa la rete del momentaneo 3-1 dell’Olbia. Momentaneo in quanto, al minuto 69, Sicurella mette la propria firma e riapre il match. Nulla da fare però, dopo la quarta vittoria stagionale l’Olbia esce dalla zona Playout e si posiziona al quattordicesimo posto in classifica. Resta escluso dai Playoff il Grosseto (undicesimo posto in classifica) seppur a pari punti con il Pontedera.

Aumentano i dubbi in casa Novara dopo la sconfitta, in trasferta contro il Como, per 1-0: gli Azzurri vengo affossati dal rigore, realizzato, dall’ex Pro Vercelli Massimiliano Gatto al minuto 33 del primo tempo. Nel secondo tempo è Gabrielloni che, dagli 11 metri, non trova il raddoppio. Al termine del match i lombardi volano al secondo posto in classifica: -5 dal Renate e +5 dalla Pro Vercelli terza (da segnalare che al club lombardo manca una partita). Novara che, dopo l’ottava sconfitta stagionale, entra in zona Playout. Termina in pareggio per 1-1 la sfida tra Pro Sesto e Livorno allo stadio Breda di Sesto San Giovanni. Nel primo tempo sono i toscani a trovare la rete del vantaggio con Braker al minuto 42’, l’occasione più ghiotta è stata servita sempre all’olandese Braken ma, dagli undici metri, al 16esimo minuto, non è stato abbastanza freddo per regalare il vantaggio ai suoi. Reagisce nella ripresa la Pro Sesto che agguanta il pareggio al minuto 56 grazie all’esperto centrocampista centrale Luciano Gualdi. Al termine del match, il Livorno resta nelle zone più difficili della classifica (diciannovesimo in classifica con 14 punti totali). La Pro Sesto, dopo il quarto pareggio stagionale, ottiene 25 punti (identici al Pontedera decimo in classifica) ma si posiziona al dodicesimo posto. 0-0 il risultato tra Albinoleffe e Lecco, padroni di casa che restano in piena corsa Playoff (con 26 punti) ed ospiti che volavo al settimo posto in classifica assicurandosi sempre di più le parti nobili della classifica. Vince con forza e personalità la Pro Vercelli nel difficile match contro la Carrarese. I Bianchi ritrovano il gioiello Zerbin dopo l’assenza del Covid e l’esterno nato a Novara, dopo appena 14 minuti, trova un gol capolavoro e porta in vantaggio i suoi. Il vantaggio della formazione di Mister Modesto dura poco meno di 120 secondi: dopo una prolungata azione da parte dei toscani, è Pavone – con una grande conclusione – a superare l’incolpevole Saro. Reagisce la Pro sempre con l’ispirato Zerbin che, al minuto 25, viene atterrato in area di rigore: dal dischetto, un minuto dopo, parte Comi che – freddo – supera Mazzini e regala la rete del vantaggio alla Pro. I padroni di casa continuano ad attaccare bene e con foga, è Della Morte – elogiato in settimana da Mister Modesto per la dedizione e la voglia – ad “ubriacare” la difesa avversaria e scaraventare in rete una bellissima azione personale. 3-1 il finale, torna a vincere la Pro Vercelli (ultima vittoria registrata 25 novembre contro la Pergolettese) che ritrova il terzo posto il campionato. Chiude la giornata la vittoria per 2-0 della Pergolettese contro il Pontedera: Ferrara (al terzo minuto) e Salatore Longo (86esimo minuto) regalano la settima vittoria stagionale ed il decimo posto in classifica ai padroni di casa.

 

 

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore