/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 17 gennaio 2021, 17:54

Modesto: "Oggi potevamo fare più gol, ora testa al derby"

Zerbin dopo il grande gol: <"Rete per i miei nonni, il gol l'ho provato"

Modesto: &quot;Oggi potevamo fare più gol, ora testa al derby&quot;

Alessio Zerbin torna finalmente in campo: "È stato un periodo lungo dettato dal Covid. È stato noioso stare a casa, avevo tanta voglia di fare. Anche la squadra aveva voglia, non vincevamo da tanto tempo. Credo in campo si sia vista la nostra voglia di fare la prestazione a tutti costi".

 

L’importanza della vittoria prima del derby: "Questa vittoria ci da fiducia, la prossima è derby ed è una partita molto sentita. Queste partite non si devono nemmeno preparare, abbiamo tutte le carte in regola per fare bene". Ecco le parole dell’esterno nato a Novara dopo il gol capolavoro: "Voglio dedicarla a mio nonno che sta attraversando un brutto periodo ed a mia nonna che compie 81 anni. Il gol l’ho provato, questa volta è entrato dentro. Altre volte fai una brutta figura e lo spari in curva, è andata bene cosi".

 

Ecco il commento di Mister Modesto al temine della partita: "Se giochiamo con questa intensità facciamo bene, dobbiamo continuare a fare le partite come abbiamo sempre fatto anche se ogni tanto il risultato non veniva. È il frutto del lavoro e del sacrificio dei ragazzi".  Mister soddisfatto dagli esterni: "Zerbin veniva dal Covid e non pensavo di trovarlo con una forma fisica così. Della Morte è un classe 99 della società, è un giocatore che può crescere tanto. Se giochiamo bene tutti quelli che giocano davanti ne possono trarre dei vantaggi". Ma ci sono anche delle cose da rivedere: "Peccato, oggi potevamo fare più gol".

 

Si aspettava una Carrarese così spregiudicata in campo?  "Penso che loro avessero preparato la partita giocando per l’1 contro 1. Con loro devi essere bravo, noi siamo stati squadra ed abbiamo fatto bene. La partita 3-1 va bene ma abbiamo avuto tante occasioni e dovevamo essere più cattivi". Ottimo il rapporto con Casella ed il suo operato sul mercato: "Il direttore sapeva di cosa avevamo bisogno, è stato bravo a prendere certi giocatori come Leo Gatto che ha qualità superiore. Si è calato subito con la giusta personalità, sono contento. Ad oggi non abbiamo fatto nulla. Dobbiamo continuare con il nostro percorso di crescita. Abbiamo un girone di ritorno duro".

 

Ed ora il derby: "Peccato che non ci sia gente. Il derby è aspettato da tutti e non avere i nostri tifosi accanto fa perdere l’essenza del calcio. Penso che questa squadra abbia un attaccamento importante alla maglia. Rispecchia il popoli di Vercelli, dobbiamo andare avanti e dare soddisfazioni ai tifosi: il lavoro ed il non mollare mai sono per la gente".

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore