/ Sport

Sport | 12 gennaio 2021, 22:07

Engas Hockey Vercelli polverizza in trasferta il Seregno per 8 reti a 0.

Monologo nerogialloverde al PalaSomaschini, sontuoso Matteo Brusa con una tripletta.

Matteo Brusa, mattatore del match con 3 reti, in una foto di Chiara Jett Tugnolo

Matteo Brusa, mattatore del match con 3 reti, in una foto di Chiara Jett Tugnolo

Partita senza storia al PalaSomaschini di Seregno dove Engas Hockey Vercelli continua la sua marcia inarrestabile, travolgendo la squadra di casa per 0-8. In evidenza, lo stato di grazia di Matteo Brusa, autore di una tripletta e, più in generale, la forza di una squadra che macina senza sosta gioco con ogni suo componente. In classifica del girone A, l’Engas consolida il suo primato solitario con 5 punti di vantaggio su Hockey Thiene a parità di partite disputate e vanta i migliori attacco e difesa. 

1°Tempo: Engas Hockey Vercelli inizia subito in avanti, evidente la sua superiorità anche in manovra. Date le premesse, il vantaggio nerogialloverde non tarda ad arrivare e porta la firma di capitan Motaran. Trascorrono pochi istanti e, su un’azione veloce, Perroni sfonda sulla fascia sinistra facendo partire un gran tiro che vale lo 0-2. Il numero 46 di HV si rende spesso pericoloso anche nei minuti successivi; il Seregno ha possibilità solo in contropiede o con tentativi di singoli da lontano. A meno dieci dal termine di frazione, Brusa rileva Ehimi, segnalandosi subito per alcuni tentativi da lontano. Per il Seregno, è Giordano a provarci allo stesso modo. Ferrari entra al posto di Perroni, recuperando minuti dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dalla pista per un mese. Lo 0-3 nasce da una pregevole combinazione fra Motaran e Brusa che dialogano più volte, prima della conclusione vincente del cigno di San Gaudenzio. E’ sempre lo stesso numero 17 vercellese a ripetersi, ancora da lontano e in bello stile, portando lo score sullo 0-4. La quinta rete dell’Engas è firmata Oscar Ferrari ed è frutto di una sua iniziativa personale: dopo aver rubato palla a centrocampo, si invola a grande velocità e infila il portiere del Seregno. Lopriore para su Galimberti, si va a riposo sullo 0-5.

2°Tempo: Entra Moyano e ritorna in pista Perroni. Il tempo si sviluppa come un monologo gialloneroverde, che continua a produrre gioco, manovra e occasioni. Moyano si fa vedere davanti a Gilli più volte, senza riuscire a realizzare. A 18’ dal termine, l’ottimo Matteo Brusa va per la terza volta in rete, dopo aver intercettato la pallina a centrocampo, rubandola al Seregno ed essersi involato in solitaria. In pista continuano ad incidere solo i vercellesi: a 15’ dal termine, Sebastiano Schena entra al posto di Andrea Perroni. Il resto della frazione vede innumerevoli occasioni per HV, ma il dato rilevante è la produzione ininterrotta di gioco che coinvolge ogni giocatore della rosa. A otto minuti dalla fine, il Seregno raggiunge il decimo fallo di squadra, Schena si incarica del tiro diretto senza realizzare, grazie ad un ottimo Gilli. Rientra in campo Ferrari al posto di Motaran. Moyano riesce ad aggiungere la propria firma al tabellino, nell’arco di un’azione confusa, 0-7. Poco dopo, cartellino blu a Brusa per fallo su Coppola: Galimberti batte il tiro diretto, ma Lopriore para. Anche il giovane Sebastiano Schena ha la soddisfazione di segnare: lo fa da posizione angolata, portando lo score sullo 0-8 finale.

Prossima partita di Engas Hockey Vercelli, sabato 16 gennaio in casa contro Cremona Hockey.

Tabellino

Formazioni: Seregno Hockey 2012: Gilli fra i pali, Galimbertti, Coppola, Giordano (C), Luca Tremolada, Marchini, Alberio, Trabattoni, Marco Tremolada, Ruggeri. Allenatore: Maurizio Marco Molteni. Engas Hockey Vercelli: Lopriore in porta, Motaran, Perroni, Maniero, Brusa, Moyano, Ehimi, Ferrari, Schena, Errico. Allenatore: Paolo De Rinaldis. Arbitro: Enrico Uggeri.

Reti: 1°T: 20’41 Motaran (HV) 0-1; 19’21 Perroni (HV) 0-2; 3’01 Brusa (HV) 0-3; 2’30 Brusa (HV) 0-4; 1’45 Ferrari (HV) 0-5. 2°T: 18’24 Brusa (HV) 0-6; 7’35 Moyano (HV) 0-7; 1’02 Schena (HV) 0-8.

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore