/ Pro Vercelli

Che tempo fa

Cerca nel web

Pro Vercelli | 12 gennaio 2021, 14:30

Pro Vercelli: 5, forse 6 elementi in partenza

Da Moschin aGraziano, Borello

Moschin

Moschin

Sono arrivati gli esterni Mezzoni e Gatto, di sicuro arriverà un centrocampista da alternare alla coppia Emmanuello-Nielsen. È una buona coppia, con un problema: non ci sono ricambi di giocatori con le stesse caratteristiche.

Ma la campagna acquisti del mercato di riparazione della Pro Vercelli è vincolata soprattutto dal capitolo cessioni. Quella di De Marino alla Juventus Under 23, per esempio. È giusto che la società venda i giocatori valorizzati, ma al tempo stesso è altrettanto importante che l'organico rimanga di buon livello. E il “sacrificio” di De Marino dovrebbe essere ricmpensato. Insomma, la campagna acquisti potrebbe risultare più movimentata del previsto.

Ma vediamo, reparto per reparto.

Portiere. Confermatissimi Saro e Tintori, si tratta di trovare una sistemazione per Moschin. Con l'enigma del terzo portiere: sarà un elemento delle giovanili?

Difesa.

Se parte De Marino diciamo che è un guaio. De Marino infatti, nella difesa a tre, può giocare a sinistra oppure al centro, in caso di forfait di Masi. In una difesa a quattro può giocare come terzino sinistro, perché ha velocità e piede. De Marino, comunque, dovrebbe partire,e con lui Benedetti.

Resterebbero Hristov, Masi, Carosso, Auriletto e Secondo. Servirebbero due rinforzi: un difensore centrale forte nelle palle alte, un difensore di sinistra (dove però dovrebbe trovare spazio Carosso).

Esterni di centrocampo.

C'è abbondanza. Mezzoni e Leo Gatto, più Iezzi, Blaze e Clemente. Cinque giocatori per due ruoli (con Clemente un po' più titolare degli altri). Ci sarebbe anche Petris. Probabilmente Casella cercherà di sistemarlo.

Mediani-mezzeali.

Graziano e in partenza, così come Sangiorgi, che la Pro vuol cedere in prestito così da valorizzarlo. Resterebbero Nielsen, Emmanuello, Erradi, Merio. Erradi deve maturare, Merio continua a essere un oggetto misterioso. Per puntare a un buon piazzamento, comunque, serve una mezzala di qualità (Aiwa), ma due sarebbe meglio.

Attacco.

Il reparto c'è. Comi, Rolando e Zerbin sono una sicurezza. Padoan ha sempre giocato bene, gli manca solo il gol. Della Morte è in crescendo, Romairone, poco brillante nell'ultima gara, è un giovane di belle speranze. Tutto ruoto intorno a Borello, la quarta punta. Se accetterà di fare la quarta punta il reparto può restare così, invariato, altrimenti potrebbe arrivare un altro elemento.

Ricapitolando.

Due acquisti (Mezzoni e Gatto) e tanti giocatori in forse (De Marino, Moschin, Benedetti, Graziano, Petris, Borello). Voci di mercato: tante.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore