/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 03 gennaio 2021, 09:58

Velo Club, un anno senza eventi ma con 200mila chilometri nelle gambe - FOTO

La storica formazione non si è fatta scoraggiare dal Covid portando a compimento importanti imprese

Velo Club, un anno senza eventi ma con 200mila chilometri nelle gambe - FOTO

E’ tempo di bilanci ormai per il Velo Club Vercelli, e con la conclusione dell'anno si può tracciare un bilancio definitivo della stagione ciclistica 2020, la 47° della storica associazione vercellese.

Un anno particolare per i noti motivi legati al covid, che ha costretto gli associati del club a non partecipare ad alcun evento ciclistico né alla società di organizzare manifestazioni.

Nonostante ciò è stata una stagione intensa e ciclisticamente parlando, vissuta in pieno dai ciclisti vercellesi.

Sono 200.000 i km pedalati complessivamente da tutta la squadra (199000 per la precisione), basta questo notevole dato per descrivere l’impegno e il tempo trascorso sulla bici da parte dei 40 tesserati. 

Tra i più attivi del sodalizio di patron Venio Trebaldi si segnalano Gianluca Balocco con 13000 km percorsi in 9 mesi di attività (e un infortunio che ha concluso in anticipo la sua stagione) e Enrico Morano con 14000 km; in evidenza anche gli esperti Josè Aportone e Giorgio Vettori con 11000 km, e ben 7 corridori della rosa con percorrenze superiori a 10000 km.

Una rosa in costante espansione da qualche anno, con molti nuovi arrivi previsti nel 2021, ed eterogenea come non mai: si va dai 25 anni del giovane Leonardo Marzatico (da Lodi) agli 82 dei veterani Germano Damagino e Cesare Castelli (quest’ultimo, per pochi mesi, il meno giovane della squadra) e tutti ben attivi sulla bicicletta.

I ciclisti del Velo si sono sparpagliati in giro per montagne, laghi, pianure, dentro e fuori dal Piemonte...qualcuno ha sconfinato in Francia, qualcuno è arrivato al mare, altri ancora hanno usato la bici per andare in vacanza.

La quarantena li ha tenuti lontani fisicamente, ma hanno sempre mantenuto i contatti tra di loro e si sono ritrovati appena le norme lo hanno consentito.

Il presidente Trebaldi ha sempre fatto arrivare loro il suo supporto...e dopo tanti anni di presidenza è riuscito ancora a meravigliarsi per lo spirito di gruppo dimostrato nonostante tutto.

Per il 2021 la speranza della compagine vercellese è di vivere un nuovo anno ricco di partecipazioni, manifestazioni, eventi, gare...i ciclisti del Velo Club Vercelli sono pronti e (nei tempi e modi dettati dalle normative post emergenza covid) ci saranno.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore