/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 23 dicembre 2020, 16:50

Pro Vercelli-Pontedera 2-2. La beffa

Non basta un gol di incredibile bellezza siglato da Comi

Blaze, uno dei migliori

Blaze, uno dei migliori

Ultima gara del 2020, anno infame. Pro inguardabile nei primi venti, trenta minuti, e subisce un gol. Poi, grazie a due capolavori di Blaze (con botta vincente di Iezzi) e Comi, capovolge la partita. Ma a un minuto dal termine la beffa... Solo un punto per la Pro, che avrebbe meritato di vincere.

 

Pro Vercelli-Pontedera 2-2

Marcatori: Barba (P) all'8'; Iezzi (Pvc) al 38'; Comi (Pvc) al 67', Faella (P) all'89'

 

Formazioni

PRO VERCELLI: Saro; Hristov, Masi, Carosso (Auriletto dal 54'); Iezzi, Nielsen, Erradi (Graziano dal 54'), Blaze; Emmanuello, Rolando (Della Morte dall'88'), Comi (Padovan dall'88'). (Panchina: Tintori, Auriletto, Graziano, Romairone, Della Morte, Benedetti, Borello, Padovan, Merio, Secondo, Petris). All. Modesto.

PONTEDERA: Sarri; Matteucci, Piana (Risaliti dall'80'), Benassai (Tommasini dall'80'); Perretta, Catanese, Caponi, Barba (Faella dall'87') Milani (Vaccaro dall'87'); Stanzani (Benedetti dal 46'), Magrassi. (Panchina: Angeletti, Nicoli, Pretato, Vaccaro, Benedetti, Bardini, Tommasini, Faella, Risaliti, Pruneti). All. Maraia.

 

Arbitra Zamagni di Cesena

Ammoniti: Blaze, Carosso, Hristov della Pro Vercelli; Caponi, Stanzani, Piana, Benedetti, Matteucci del Pontedera.

 

Primo tempo

 

La Pro con lo stesso modulo (3-4-2-1), con Emmanuello seconda punta sul centrosinistra.

Prima azione pericolosa del Pontedera con tiro da fuori di Milani, palla che si stampa sul palo, ma Sarro era piazzato e ci sarebbe comunque arrivato. È il 5'.

Erroraccio di Erradi, regala palla a Barba che dal limite, con un bel tiro a girare, beffa l'incolpevole Saro. Al 7'.

Pro Vercelli impacciata, meglio il Pontedera: marcature strette e pressing.

Sembra che la palla bruci quando è in possesso ai giocatori della Pro, brutta partenza insomma. Dopo un quarto d'ora, nemmeno un cross, non una palla giocabile per Comi.

Angolo di Rolando, palla a Blaze che la perde, ripartenza del Livorno, ci mette una pezza Saro, palla a Nielsen che la perde... momento no. Ammonito Blaze.

Gran bella chiusura di Carosso in area: potevano essere grane grosse. Al 20'.

Mischia davanti alla porta del Pontedera dopo un bel fraseggio Rolando-Comi, l'azione è confuso ma perlomeno la Pro si fa vedere avanti.

Corner conquistato con i denti da Iezzi, batte Emmanuello, gran tiro di Hristov fuori di poco. La reazione della Pro, finalmente. Minuto 28.

Punizione troppo lunga di Emmanuello, anche sula palle inattive la Pro non c'è.

Gran tiro di Iezzi dalla distanza, bello ma centrale, para facile Sarri.

Grande, grande azione di Blaze – da attaccante di razza – sulla sinistra: supera tutti e porge a Iezzi, con un tiro deciso, fredda Sarri: 1 a 1.

Comi è sempre a terra, ma la colpa non è del terreno: è marcatissimo e becca calcioni.

Bel fraseggio del Pontedera dal limite, tiro di Barba, fuori ma non di molto. Minuto 43.

Dopo il gol la Pro gioca molto meglio. Meno nervosa.

 

Secondo tempo

Pro Vercelli subito avanti. Corner, sponda di Comi, palla sulla testa di Masi, parata di Sarri. Al 47'.

Cross di Iezzi che pennella dal centrodestra, testa di Comi a colpo sicuro, traversa (l'ennesima: la terza in quattro partite).

Stiamo rivedendo la bella Pro di un mese e mezzo fa.

Fuori Carosso ed Erradi, dentro Auriletto e Graziano. Al 54'.

Azione prolungata della Pro sulla fascia sinistra, applausi dei 70 circa presenti.

Grande gara di Nielsen, in palla nei primi minuti come tutta la squadra, e adesso in gran spolvero. Non spreca una palla che sia una.

Auriletto tenta l'azione personale: tutto bene meno il tiro, murato. Al 63'.

Che gol che si inventa Gianmario Comi: francabollato, marcatissimo da due avversari riesce a destreggiarsi e da fuori area spara in porta un mezzo pallonetto che supera Sarri: 2 a 1 per la Pro e gol incredibile, uno dei più belli visti al Piola. Minuto 67.

Sono sei i gol messi a segno dall'attaccante.

Tiro di Emmanuello, alto.

Mancano 16 minuti. Dieci.

Esce Comi, applauditissimo, entra Padovan. Esce Rolando, dentro Della Morte. Due dal termine più recupero.

E a uno dal termine il Pontedera pareggia. Nielse e a Auriletto non si intendono, cross dalla destra, bella uscita di Saro, palla sui piedi del neo entrato Faella che non sbaglia: 2 a 2.

Fine, con tanto tanto amaro in bocca.

 

 

 

 

 

 

 

Remo Bassini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore