/ Attualità

Attualità | 05 dicembre 2020, 13:12

Covid, Brusaferro: “Segnali positivi, ma serve prudenza”

Per il Piemonte si conferma l'imminente ingresso in zona gialla

Covid, Brusaferro: “Segnali positivi, ma serve prudenza”

"I segnali positivi ci sono, ma questo non significa che si possa abbassare la soglia dell’attenzione". Nella conferenza stampa di ieri, 4 dicembre, il presidente dell’Istituto superiore della Sanità Silvio Brusaferro si è espresso circa l’attuale andamento dell’epidemia da Covid in Italia: “Dagli ultimi dati emergono segnali positivi, la curva di contagio decresce lentamente, ma siamo ancora in una fase iniziale di contenimento e bisogna ancora lavorare per ottenere un Rt al di sotto dell’1 in tutte le Regioni” ha spiegato.

Il Piemonte, che il 13 dicembre sarà zona gialla, figura tra le regioni che possono tirare un sospiro di sollievo. Nella giornata di ieri infatti, il governatore Cirio ha annunciato che l’indice Rt si attesta i attorno allo 0,74 e quindi sensibilmente sotto alla fatidica soglia dell'1. Brusaferro risponde anche a chi chiede previsioni in relazione alle festività Natalizie: “Questo Natale sarà unico rispetto al passato e tutti ci auguriamo che sia un periodo unico anche rispetto al futuro. Dovremo fare in modo che gli sforzi che stiamo facendo non vengano dissipati nell’arco di tempo delle vacanze”. In sintesi, al fine arginare ogni possibile ricaduta con conseguenze economiche ancora peggiori, la parola d’ordine resta e resterà prudenza. Anche durante le feste di Natale.

dal nostro corrispondente a Biella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore