/ Santhiatese

Santhiatese | 01 dicembre 2020, 14:35

Nuovo scempio nei boschi di Borgo d'Ale

Il Comune interviene per la rimozione dei rifiuti abbandonati nella Cappella di Santa Barnaba

Nuovo scempio nei boschi di Borgo d'Ale

«Vergognatevi e ri-vergognatevi: deturpate i boschi, abbondate i rifiuti, lasciate ai vostri figli un mondo più brutto e sporco». Con l'esasperazione derivante dai molteplici episodi che si sono verificati negli ultimi mesi, il sindaco di Borgo d'Ale, Pier Mauro Andorno, stigmatizza l'ennesimo caso di abbandono dei rifiuti nei boschi intorno al paese.

A segnalare la situazione che si è creata nella zona della Cappella di Santa Barnaba, nei boschi pre collinari, è stata un concittadina che ha postato alcune foto giustamente indignate..

«Oggi, come al solito e come sempre, il Comune, con dispendio di tempo e denaro, ha subito provveduto a recuperare e smaltire i rifiuti nei modi dovuti - precisa Andorno -. Mi permetto di dire, sicuro di interpretare il pensiero comune della cittadinanza: Vergognatevi, voi che commettete questi gesti... e se avete dei figli provate a pensare a quali brutti insegnamenti e quale "sporco" futuro state dando a loro».

Il Comune di Borgo d'Ale, da mesi, sta combattendo contro l'abbandono dell'immondizia e, in diverse occasioni, gli agenti della Municipale sono anche riusciti a individuare e multare gli autori delle malefatte che però, purtroppo, non si fermano.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore