/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 01 dicembre 2020, 11:40

Volano le corazzate Carrarese e Renate, male le piemontesi (ad eccezione dei Grigi)

Il commento dopo la tredicesima giornata del campionato di Serie C girone A

Baldini, tecnico della Carrarese

Baldini, tecnico della Carrarese

Con il posticipo tra Como e Piacenza (0 a 0) di lunedì 30 novembre si chiude la tredicesima giornata del campionato di Serie C girone A. Al temine dei 90 minuti di gioco, sostenuti dalle 20 squadre, muta la classifica del torneo. Domina il Renate, crolla la Pro nel derby contro l’Alessandria e le emozioni nella corsa salvezza non finiscono. Ma andiamo a vedere i risultati dai campi.

 

I risultati delle 20 del girone

La giornata si apre con l’anticipo tra Pergolettese ed il Renate, netta la vittoria per 0 a 2 da parte degli ospiti: il Renate apre subito le danze con la rete dell’attaccante 26nne Kabashi che, dopo appena 10 minuti di gioco, trova il modo per superare il portiere Ghidotti. Palmero, al 31esimo, commette un’ingenuità e lascia la Pergolettese in 10. A regalare la definitiva vittoria è Giovinco che, su rigore, realizza il raddoppio. Al termine del match il Renate si posiziona al primo posto in classifica con un bottino di 28 punti, a due lunghezze di distanza dalla Pro Vercelli.

Clamorosa la vittoria della sfavorita Olbia, in casa, contro la Juventus U23 per 2-1. Penninghton (primo tempo) e Udoh (secondo tempo) regalano ai sardi la seconda vittoria stagionale. Nulla può la rete di Rafia (espulso tre minuti dopo il gol) a negare la vittoria ai padroni di casa. Bianconeri che restano in zona Playoff con un bottino di 19 punti. Padron idi casa che, dopo la vittoria, si posizionano ad una sola distanza dalla zona salvezza agguantata dalla Giana Erminio.

Pareggio per 0-0 nell’atteso incontro tra Pro Patria e Grosseto: match caratterizzato da ammonizioni (7 totali) ed un’espulsione (per doppia ammonizione) conquistata da Alessandro Raimo (Grosseto).

Continua il momento d’oro della Pro Sesto che, dopo aver ottenuto i tre punti contro la Pro Vercelli, si impone – in casa – per 1-0 contro il Lecco: è De Respinis – autore di una eccezionale prestazione contro la Pro Vercelli – a realizzare la rete della vittoria (su rigore) al minuto 71. Padroni di casa che superano in classifica il lecco e si posizionano (con ancora una partita da recuperare) al quarto posto in classifica con un totale di 23 punti.

Deludente crollo di una Pro Vercelli, rimaneggiata e condizionata da numerose assenze (Zerbin e Nielsen su tutti) nel derby contro l’Alessandria. I Grigi trovano il vantaggio con l’ex Pro e Novara Eusepi. Rolando ha la grande occasione di pareggiare i conti ma, questa volta, non è freddo e sbaglia il rigore. Risponde subito l’Alessandria che – in contropiede – agguanta il raddoppio con Bomber Arrighini. A nulla serve il rigore nel finale realizzato da Padovan: la Pro resta seconda (26 punti) ed i Grigi – con 20 punti – si posizionano al settimo posto in classifica.

Continua a faticare il Novara che, in casa, trova solo il pareggio contro l’Albinoleffe. L’occasione più ghiotta è degli ospiti che però, con Manconi, non riescono a realizzare il rigore. Al termine dei 90 di gioco, l’Albinoleffe vola a 19 punti e si conferma mina vagante con l’ambizione dei Playoff. Gli Azzurri, invece, si collocano al 13esimo posto a sole tre distanze dalla zona Playout.

Continua a macinare gol e punti la Carrarese di Mister Baldini: i toscani escono vittoriosi, per 1-2, dal match in trasferta contro la Giana Erminio. Manzari e Piscopo (nel secondo tempo) trovano il doppio vantaggio. Montesano, nel finale, accorcia per i padroni di casa ma non basta: i toscani tornano a dire la loro e si posizionano al terzo posto in classifica (25 punti ed una sola distanza dalla Pro).

Nello scontro salvezza tra Pistoiese e Lucchese sono i padroni di casa ad avere la meglio: Chinellato e Valiani affossano gli ospiti e conquistano la terza vittoria stagionale. Sempre più buio per la Lucchese che resta, in solitaria ed a soli 3 punti conquistati, ultima in classifica a meno sette dal Piacenza. Pareggio per 0-0 anche tra Livorno (prossimo avversario della Pro) e Pontedera, identico risultato quello che si realizza nel match del posticipo tra Como e Piacenza. I lombardi arrivano a 21 punti e si posizionano al sesto posto in classifica.

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore