/ Politica

Politica | 01 dicembre 2020, 07:18

«Condanna del terrorismo: dal Pd critiche immotivate»

La replica dei capigruppo di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia

Stefano Pasquino (FdI)

Stefano Pasquino (FdI)

Riceviamo e pubblichiamo.

Leggiamo con stupore la propaganda di sinistra che imputa al centrodestra di aver voltato le spalle allo studente egiziano attribuendo alla coalizione, che amministra questa città, di non voler difendere la libertà di espressione.

È appena il caso di evidenziare che l’ordine del giorno, votato oggi in Consiglio Comunale, condanna fermamente i fenomeni eversivi di matrice islamica, da ultimo la decapitazione del professor Samuel Paty avvenuta in Francia, invitando il Sindaco alla possibilità di valorizzare il dialogo con le comunità islamiche vercellesi, coinvolgendo gli studenti sui temi in argomento e sull’importanza fondamentale della tutela della libertà di espressione e valutando la possibilità di intitolare una via al professore francese.

È di tutta evidenza che le richieste formulate dalla sinistra vercellese nulla hanno a che fare con la condanna del terrorismo di natura islamica poiché lo studente egiziano è detenuto non da una organizzazione terroristica ma da uno Stato straniero riconosciuto da tutti gli altri Stati, compreso quello italiano: è indiscutibile che la libertà di espressione non è qui messa in discussione così come l’identità occidentale del nostro Paese.

 

Romano Lavarino (Lega), Giorgio Malinverni (Fi) e Stefano Pasquino (FdI)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore