/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 29 novembre 2020, 18:00

Le pagelle della Pro vista ad Alessandria

Errori pesanti di Saro e Rolando

Erradi

Erradi

SARO: 5

Si fa anticipare da Eusepi che lo trafigge, e per la Pro Vercelli, dopo, si fa in salita. Prima giornata no, sulle 13 disputate. Ci sta.

 

HRISTOV: 5,5

Parte molto, ma molto bene. Poi si appanna. Succede anche ai migliori.

 

MASI: 6,5

Sfiora due volte il gol e si destreggia con grinta, dando l'esempio fino all'ultimo secondo, da capitano

 

DE MARINO: 6

Gara attenta in marcatura (non facile).

 

CLEMENTE: 6

Parte benissimo (il primo cross della partita è suo) e si intende a meraviglia con Rolando. Si operde un po' quando Modesto lo dirotta a sinistra.

 

ERRADI: 6

Gara di corsa e di ordine, la sua seconda consecutiva.

 

EMMANUELLO: 6

Peccato per l'uscita dopo 25 minuti: senza di lui e senza Zerbin la Pro era a corto di fantasia

 

GRAZIANO: 6

Non ha demeritato, anzi, ma il problema, oggi, era uno per il centrocampo bianco: l'inesperienza.

 

IEZZI: 6

Se la cava (ma senza acuti), più in fase offensiva che difensiva.

 

ROLANDO: 5

Il rigore calciato male, ma male tanto, ha condizionato la gara. Prima aveva incantato con alcune giocate, ma anche qualche palla persa di troppo, però.

 

ROMAIRONE: 5,5

Parte benissimo, poi si perde.

 

COMI: 5,5

Non riesce a farsi valere contro Cosenza & C.

 

PETRIS: 6,5

Entra in campo con tanta benzina in corpo. E si vede subito.

 

BORELLO: 6

Entra in campo con un'overdose di caparbietà (e il rigore su Padovan arriva da un suo tiro).

 

PADOVAN: 6,5

Prima importante rete, con un rigore battuto alla perfezione.

 

DELLA MORTE: n.g.

 

MODESTO: 6,5

La Pro Vercelli ha comunque tenuto testa all'Alessandria.. Certo, ha perso. C'era Saturno contro, oggi: primo errore dell'anno di Saro, primo rigore sbagliato di Rolando, primo forfait di Zerbin nel pre partita, prima volta di un centrocampo inedito e valido (Erradi e Graziano) ma troppo, troppo inesperto contro avversari scafati. E comunque, torniamo all'inizio e ripetiamo: la Pro Vercelli ha tenuto testa – nonostante tutto - a una squadra costruita per i piani alti.

 

 

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore