/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 29 novembre 2020, 17:00

Alessandria-Pro Vercelli 2-1. Due minuti maledetti...

Rolando sbaglia un penalty e i padroni di casa raddoppiano: è il momento clou dell'incontro - Sconfitta a testa alta, però (considerando le troppe assenze)

Modesto, seconda espulsione per lui

Modesto, seconda espulsione per lui

Alessandria-Pro Vercelli 2-1

Marcatori: Eusepi (Al) al 26', Arrighini (Al) al 68', Padovan (Pvc) su rigore all'84'.

Formazioni:

Alessandria: Pisseri; Prestia, Cosenza, Macchioni; Parodi, Suljic (Casarini dall'82), Castellano, Celia (Rubin dal 51'); Chiarello, Eusepi, Arrighini (Di Quinzio dall'85'). A disposizione: Crisanto, Scognamillo, Di Quinzio, Stijepovic, Casarini, Crosta, Mora, Poppa, Bellodi, Rubin. All. Gregucci.

Pro Vercelli: Saro; Hristov, Masi, De Marino; Clemente, Erradi, Emmanuello (Graziano dal 35'), Iezzi (Petris dal 59'); Rolando (Della Morte dal 75'), Comi (Padovan dal 59'); Romairone (Borello dal 59'). A disposizione: Tintori, Rodio, Auriletto, Graziano, Romairone, Della Morte, Blaze, Ruggiero, Borello, Padovan, Carosso, Petris. All. Modesto

 

Arbitra il signor Miele di Nola

Ammoniti: Prestia, Cosenza, Suljic (Alessandria); Erradi, Hristov, Masi, Borello (Pro Vercelli)

Espulso Modesto, tecnico della Pro.

Chi li ha sostituiti non ha giocato male, ma regalare tre giocatori come Nielsen, Zerbin ed Emmanuello e regalare, anche, un rigore calciato male da Rolando è troppo. Ma la Pro esce comunque a testa alta dal Moccagatta. Ha giocato alla pari contro una squadra costruita per salire in B. Ecco la cronaca.

 

PRIMO TEMPO

In campo Romairone e non Zerbin, che ha accusato qualche problema e si accomoda in panchina.

Subito vicino al gol la Pro Vercelli. Punizione dalla destra, Romairone tocca per Rolando, cross in area, Masi ci arriva male a causa di una deviazione. È il primo acuto.

Romairone steso da Prestia, ammonito.

Cosenza stende Rolando, l'arbitro, va a sapere perché, non lo ammonisce.

Senza esito le due punizioni per la Pro, entrambe fuori dallo specchio.

Bene la Pro sulla destra, con la coppia Clemente-Rolando.

Prima replica alessandrina, con Eusepi che serve Arrighini, Saro, un po' goffamente, mette in angolo.

Gol dell'Alessandria con Eusepi, su calcio d'angolo battuto dalla destra da Suljic, anticipa anche Saro: Alessandria 1 Pro Vercelli 0, al 26'.

Problemi per Emmanuello, dentro Graziano, al 35'.

Centrocampo d'emergenza dunque, viste le assenze di Nielsen, Emmanuello oltre a Bruzzaniti. E in panchina di mediani e mezze ali non ce n'è più...

Ammonito Cosenza allo scadere della prima frazione.

Punizione di Masi, Pro Vercelli vicina al pari.

 

SECONDO TEMPO

Ci prova De Marino dalla distanza, palla sul fondo.

Il tecnico dei grigi mette dentro Rubin al posto di Celia (che non ha il passo di Clemente). Al 51'.

Tiro al volo ma alto di Arriighini, che è disturbato da Hristov durante l'esecuzione.

E comunque. Questa Pro Vercelli piena zeppa di seconde linee tiene testa all'Alessandria.

Giallo per Hristov.

Tre cambi di Modesto al 59': fuori Iezzi, Comi, Romairone; entrano Petris, Padovan, Borello.

Minuto 66. Petris atterrato da Macchioni, ammonizione e rigore: batte Rolando, tiro al cielo.

Ripartenza dell'Alessandria con Arrighini che prende in controtempo Hristov e tragigge Saro: Alessandria 2 Pro Vercelli 0, al 68.

Fuori Rolando, dentro Della Morte al 75'.

Pro sotto di due gol ma che non demorde.

Due cambi dell'Alessandria.

Borello riceve palla, bordata centrale, il portiere ribatte, si avventa sulla palla Padovan che viene steso da Casarini, batte il penalty lo stesso Padovan, che trafigge il portiere con un tiro angolatissimo alla sinistra del portiere. All'84', Alessandria 2 Pro Vercelli 1.

Papocchio, dopo il rigore (i giocatori si contendono la palla), ammonito Borello ed espulso Modesto.

Un minuto più cinque di recupero per le speranze della Pro. Ma la squadra è imbottigliata nella propria tre quarti.

Angolo per la Pro Vercelli a pochi secondi dal termine, nulla di fatto.

Remo Bassini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore