/ Politica

Politica | 29 novembre 2020, 10:30

SiAmo Vercelli: «Pallets: tutti i motivi per dire no al progetto»

I consiglieri: «La riunione della commissione Bilancio ha confermato tutte le nostre considerazioni negative sull'impianto»

Piero Boccaltte e Renata Torazzo (SiAmo Vercelli)

Piero Boccaltte e Renata Torazzo (SiAmo Vercelli)

Riceviamo e pubblichiamo.

Lunedì 23 novembre i consiglieri di SiAmo Vercelli, Piero Boccalatte e Renata Torazzo hanno partecipato alla riunione della Prima Commissione Consiliare del Comune di Vercelli per analizzare il piano di fattibilità economico finanziario della fabbrica di pallet e le criticità emerse durante le varie conferenze di servizi.  

La riunione si è svolta alla presenza del presidente di ASM spa il quale ha definito tale riunione, pubblica e, ricordiamolo, di un organismo istituzionale del Comune di Vercelli, come una sorta di inevitabili forche caudine cui ci si deve sottomettere. 

A parte tali discutibili affermazioni, abbiamo purtroppo avuto la conferma di quanto temevamo: il Comune di Vercelli non ha mai preso visione di alcun piano economico finanziario, come ammesso dall’assessore al Bilancio e alle Società Partecipate.

Ciò significa che il socio di maggioranza Iren Spa sta gestendo tutto il progetto in piena autonomia, senza alcun controllo da parte del Comune di Vercelli, azionista della società e che nomina 3 componenti su 7 del consiglio di amministrazione di Asm spa, tra cui il presidente stesso.  

Sono inoltre confermati i problemi degli odori che verranno emessi dallo stabilimento, superiori di 6 volte rispetto i limiti di riferimento. 

I consiglieri comunali di maggioranza presenti non hanno, infine, consentito l'intervento in commissione del dottor Valerio Gennaro, epidemiologo e dirigente medico all’ospedale San Martino - Istituto Nazionale Ricerca sul Cancro di Genova.

Al termine della riunione l'illustre ospite ha evidenziato ai consiglieri rimasti, le negative conseguenze che avranno sul territorio vercellese le polveri che verranno immesse nell’atmosfera dalla fabbrica di pallet, che si andranno ad aggiungere alle elevate concentrazioni di polveri sottili PM10 già presenti. Tra l’altro solo pochi giorni fa, hanno superato per l’ennesima volta la soglia imposta dalla legge. 

Argomenti che probabilmente alla maggioranza non interessano, visto il comportamento degli esponenti presenti.

Per tutti questi motivi SiAmo Vercelli ribadisce a chiare lettere la contrarietà alla fabbrica di pallets, a tutela della salute di tutti i cittadini vercellesi e dei paesi limitrofi.

SiAmo Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore