/ Borgosesia

Borgosesia | 28 novembre 2020, 09:25

Smaltimento ingombranti: boom di richieste per il "cassone a domicilio"

Borgosesia: modalità e costi per utilizzare il servizio

Smaltimento ingombranti: boom di richieste per il "cassone a domicilio"

Molto apprezzato, in questo periodo di parziale lockdown, il servizio di raccolta di materiali ingombranti offerto da Seso tramite un mezzo messo a disposizione degli utenti che ne fanno richiesta: «Negli ultimi mesi questo tipo di servizio ha fatto registrare un notevole aumento. – spiega il direttore, Dario Pavanello – Complice la forzata permanenza a casa di molti cittadini, la possibilità di avere un mezzo a propria disposizione per 24 ore, su richiesta dell’utente, è stata sfruttata da molti borgosesiani che hanno deciso di ripulire i propri cortili o di sgombrare locali delle proprie abitazioni, gestendo in proprio i lavori di rimozione degli oggetti da buttare e caricandoli poi sul mezzo della Seso. Il veicolo viene portato da un nostro dipendente – spiega il dirigente -  e lasciato in sosta dove richiesto dal cittadino, poi viene prelevato da un incaricato di Seso che si occuperà anche dello smaltimento del materiale caricato».

Come funziona questo utile e pratico servizio?

Basta far richiesta del mezzo accordandosi con l’incaricato Seso, presso l’ufficio che si trova in Comune, con ingresso da ia Monte Rosa: si concordano tutti i dettagli (ora e luogo della consegna del mezzo), dopodiché il veicolo verrà posizionato dall’operatore Seso nel luogo indicato dall’utente, rimarrà in sosta per 24 ore, e quindi sarà rimosso dallo stesso incaricato. Il mezzo richiesto per la giornata di sabato verrà ritirato da Seso il lunedì mattina. Il costo di tale servizio è di 30 euro, comprensivi di viaggio e costi di smaltimento del materiale.

Cosa è possibile smaltire in questo modo? «Si possono caricare sul mezzo prevalentemente oggetti d’arredo o derivanti dall’attività domestica che non possono essere trasportati dai cittadini con mezzi propri nell’area ecologica comunale – spiega ancora Pavanello – chi avesse materiali pericolosi deve concordare lo smaltimento con i responsabili della Seso. È comunque vietato conferire sul mezzo tali rifiuti, di cui fanno parte pile esauste, farmaci scaduti, toner e cartucce per stampanti, lampade alogene, neon, lampadine, contenitori con solventi e vernici anche se vuoti, olio vegetale e olio minerale, cartongesso e materiale per l’edilizia vario. Tutte queste tipologie possono essere conferite ogni primo sabato del mese all’eco-mobile, in piazzale Milanaccio, dalle 9 alle 12».

Si ricorda agli utenti che il servizio eco-mobile è temporaneamente sospeso in attesa delle nuove indicazioni del Governo in materia di emergenza sanitaria. Tutti gli aggiornamenti normativi verranno tempestivamente comunicati. 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore