/ Pro Vercelli

Che tempo fa

Cerca nel web

Pro Vercelli | 23 novembre 2020, 12:00

Galuppini non basta, Carrarese e Renate continuano a volare

Il commento dopo la dodicesima giornata del campionato di Serie C girone A

Galuppini non basta, Carrarese e Renate continuano a volare

Si è concluso il dodicesimo turno del campionato di Serie C girone A: tante le novità, a partire dalla sconfitta della Pro Vercelli – in casa contro la Pro Sesto – fino alle importanti partite per la salvezza. Andiamo ad analizzarle le 9 gare disputate (ad eccezione di Piacenza – Novara) con ordine.


Le gare disputate

Il via alla giornata di campionato inizia con il big match tra la capolista Renate e l’altalenante Alessandria. Il verdetto finale vede i padroni di casa imporsi per 2-1. Ad aprire le danze è stato il solito Galuppini che, al minuto 18, ha trovato il modo di superare Pissieri (il portiere classe 91 in forza ai Grigi). Reagiscono gli ospiti che, al minuto 59, sempre grazie all’ex Pro Vercelli Eusepi, agguantano il pareggio. Il pareggio dura per soli 14 minuti: Armand Rada (minuto 73) trova la rete della vittoria, dei tre punti, che riporta il club lombardo al vertice – in solitaria - della classifica. I piemontesi restano a quota 17 punti ma in piena zona Playoff. Nel derby toscano è il Grosseto (padrone di casa) ad avere la meglio contro il Livorno. Gli ospiti vengono beffati a Sicurella nei minuti finali del secondo tempo. Grosseto che, dopo questa importante vittoria, colleziona 17 punti e si posiziona all’ottavo posto in classifica. Crolla il Pontedera in casa contro la Pro Patria: gli ospiti trovano nel primo tempo, al minuto 26, la rete del vantaggio e del definitivo 0-1 con Leonardo Galli. Il club lombardo colleziona la quinta vittoria stagionale e conquista il settimo posto in classifica, il Pontedera invece lascia la zona Playoff. Crolla in maniera un po' goffa la Pro Vercelli contro la Neo promossa Pro Sesto con il risultato di 0-2: i vercellesi costruiscono molto, sfoderano un’ottima prestazione ma ad uscire veramente soddisfatti sono i lombardi che, grazie alla doppietta di un ispiratissimo De Respinis, vanno a raggiungere il quinto posto in campionato. 20 punti totalizzati con una partita in meno: non male come bottino per una realtà che non ha niente a che fare con le difficoltà che caratterizzano le neo promosse. Continua il buon momento del Lecco che in casa, con il risultato di 3-2, supera la Pergolettese. I padroni di casa trovano il vantaggio a pochi minuto dal fischio d’inizio con Sala. Rispondono gli ospiti che agguantano subito il pareggio con Bakayoko. Ad inizio secondo tempo è nuovamente il Lecco, con Capogna, a tornare in vantaggio ma - nemmeno 120 secondi dopo la rete del vantaggio – è Bortoluz a pareggiare per la seconda volta i conti. Insiste il Lecco che, al minuto 63, trova la rete della vittoria finale grazie a Luca Giudici. Quarto posto in classifica per i padroni di casa, restano fuori dalla zona Playout gli ospiti. Torna in campo – ed alla vittoria – La Juventus U23 che, in casa, contro la Pistoiese si impone per 3 reti a 2. Uno strepitoso e straripante Elia Petrelli, in meno di 27 minuti, realizza la tripletta che segna il match. La Pistoiese, prima con Cesarini e poi con Romagnoli, realizza due reti ed accorcia il risultato ma non basta. Tornano i bianconeri in zona Playoff (con due partite da recuperare) e restano in piena zona playout gli ospiti. Dopo la sconfitta casalinga contro la Pro, il Como – in trasferta – torna ad ottenere i tre punti contro l’Albinoleffe. Gli ospiti realizzano la rete di vantaggio, su rigore, con Terrani. Solini, al minuto 85, realizza la rete del 0-2 e dei tre punti totali. I padroni di casa accorciano il risultato con Galeandro e trovano la rete – inutile – del 1-2. Nel big match della zona meno nobile della classifica è la Giana Erminio ad uscirne vittoriosa. I lombardi affossano la Lucchese (padrona di casa) con il risultato di 0-1: è Fabio Perna, su rigore, a regalare il gol del vantaggio e della vittoria ai suoi. Chiude la giornata la roboante vittoria della Carrarese, per 3-0, sull’Olbia. I padroni di casa, dopo i tre punti, tornano a posizionarsi all’interno del terzo slot della classifica.


Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore