/ Politica

Politica | 23 novembre 2020, 15:38

Sanità: dall'inizio dell'emergenza Covid assunte 4.571 persone

Stecco (presidente della commissione Sanità): «Altre ricerche di personale ancora in atto»

Sanità: dall'inizio dell'emergenza Covid assunte 4.571 persone

Dall'inizio dell'emergenza sono state assunte, nella sanità piemontese, 4.571 persone tra medici, infermieri, tecnici e altri profili professionali indispensabili all'emergenza. 

E' quanto emerso nel corso dell’audizione in commissione Sanità del referente del settore risorse umane e dei referenti per il monitoraggio delle Rsa del Dirmei.

«Grazie al lavoro dell’assessore Icardi, del Dirmei e della Regione - spiega Alessandro Stecco, presidente della commissione Sanità - a oggi sono stati assunte, esclusivamente tramite bandi covid, 4.571 persone comprendenti medici, infermieri e altri profili professionali che tuttora sono impiegati in Asl, Usca e Rsa. A dimostrazione del fatto che la macchina operativa non si è fermata, oltre 2.000 di questi sono stati inseriti nel corso dell'estate (dal mese di giugno)».

Stecco prosegue precisando che «Si tratta di assunzioni con contratti, ancora in corso, di un anno e di cui i primi vedranno scadenza nel mese di marzo 2021. Inoltre, i bandi di sostituzioni per maternità e pensionamenti nelle singole Asl sono stati garantiti. Allo stato attuale - continua Stecco - è stato pubblicato un bando per graduatorie di amministrativi e di infermieri ed è aperta una manifestazione d’interesse per medici covid per cui sono pervenute da un elenco da cui attingere 1.300 domande. In ultimo, per quanto riguarda il personale straniero avente titoli professionali acquisiti in paesi non appartenenti all’Unione Europea, la Regione Piemonte ha aperto una manifestazione di interesse con un’indicazione di compenso. Così facendo, si mostra apripista rispetto alle altre regioni».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore