/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 16 novembre 2020, 09:25

Siamo stati bravi, ma adesso pensiamo alla Giana Erminio

Modesto al termine di Como-Pro Vercelli - Soddisfatto di Clemente e Padovan

Francesco Modesto (foto Ivan Benedetto)

Francesco Modesto (foto Ivan Benedetto)

Il commento a caldo di Francesco Modesto, dopo il successo della Pro Vercelli a Como.

«Vincendo aumenta l'autostima, e i ragazzi prendono così consapevolezza dei propri mezzi, ma non basta: dobbiamo subito avere la testa per il prossimo impegno, mercoledì contro la Giana Erminio

Sull'andamento della gara, l'allenatore della Pro Vercelli dice: «Abbiamo incontrato una delle squadre più forti, penalizzata dalle assenze per il Covid. Noi abbiamo fatto bene, sia nel primo che nel secondo tempo. C'è però da dire che nel primo abbiamo avuto la possibilità per chiuderla, segnando ancora, e non l'abbiamo fatto.»

Una grande prestazione, con qualche neo però: le occasioni da gol non concretizzate e la rete subita.

«La partita è da rivedere, per studiare anche gli errori commessi» dice il tecnico.

Che nello schieramento iniziale ha stupito tutti inserendo a sopresa il centravanti Padovan, così da permettere a Comi di respirare, e il difensore Clemente, che ha disputato una grande gara da laterale destro.

Il commento di Modesto sui due giocatori: «Padovan ha fatto una grande gara, ha avuto occasioni, quando i compagni lo cercavano si è fatto sempre trovare. Clemente è stato l'ultimo a inserirsi nel gruppo, ma fin dal primo giorno mi ha dato la sensazione di essere un grande professionista; inoltre è un giocatore d'esperienza, che va molto d'accordo con i compagni. Anche questo aspetto è importante.»

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore