/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 13 novembre 2020, 10:30

Vola la Pro Vercelli, crollano Alessandria e Novara

Il commento della decima giornata del campionato di Serie C girone A

Vola la Pro Vercelli, crollano Alessandria e Novara

Nella giornata di mercoledì 11 novembre si sono disputate 7 delle 10 (totali) partite di campionato di Serie C girone A valide per la stagione 2020/21. Le gare che non si sono giocate sono Pontedera-Lucchese (causa Covid), Pro Sesto-Como (sempre per via dell’alto numero di positivi al Covid) e Juventus U23-Grosseto che si recupererà nella giornata del 25/11 per via delle numerose assenze legate agli impegni della Nazionale U21.


Le quattordici regolarmente in campo

Dopo il rinvio (per nebbia contro la Pro Vercelli) torna in campo la Pergolettese che, in trasferta, ottiene una roboante vittoria per 1-4 contro i padroni di casa dell’Olbia. La 100esima partita per capitan Villa (Pergolettese) inizia subito bene: Duca dopo appena un minuto di gioco realizza la rete del vantaggio, poi Morello e Scardina portano il risultato di 0-3 durante la pausa di primo tempo. L’Olbia, con Ragatzu (ex Pro) realizza il gol su rigore ma è poi Longo, al 90esimo, a chiudere il match realizzando la rete del 1-4.

Torna alla vittoria la Pro Vercelli: i padroni di casa, con Mister Modesto in tribuna, trovano il gol vittoria (contro la Pistoriese) grazie all’ennesimo rigore magistralmente eseguito da (R)olando. I piemontesi (con due partite in meno) raggiungono quota 17 – a meno due dal Renate capolista – e mantengono i vertici della classifica. Grande prestazione della Pro Patria che, in trasferta contro il Piacenza, riesce ad imporsi per 0-3 e ad ottenere tre punti: dopo un primo tempo caratterizzato dalle ammonizioni, è Latte Lath a realizzare il gol del vantaggio. A confermare il vantaggio sono poi Bertoni (minuto 89) e Ferri (nell’extra time) che consolidano il vantaggio. Al termine del match il Piacenza resta in zona Playout (9 punti totalizzati) e la Pro Patria si consolida come vera mina vagante dei Playoff: quinto posto e 15 totali.

Non riesce a trovare continuità l’Alessandria: i piemontesi escono sconfitti dalla trasferta contro l’Albinoleffe per 0-2. I padroni di casa si affidano all’esperienza di Sasha Cori e l’attaccante ripaga con una doppietta: prima il gol al 12esimo e poi il rigore, realizzato al minuto 78, regalano i tre punti preziosi ai padroni di casa che escono dalla zona Playout. Nel big match di giornata tra Carrarese e Renate sono gli ospiti a realizzare i tre punti: 0-2 il risultato finale. Giovinco (a segno al 31esimo d espulso pochi minuti dopo) apre le danze allo stadio dei Marmi di Carrara. Nel secondo tempo è Galuppini a siglare il raddoppio e riportare i suoi, momentaneamente, in testa alla classifica del campionato. Torna alla vittoria il Livorno che, in casa contro la Giana Erminio, si impone – al termine dei 90 minuti di gioco, per 3 reti a 0: Haoudi (doppietta) e Murlo (su rigore) consegnano il Livorno all’undicesimo posto in classifica con un bottino di 13 punti totalizzati.

Esce con le ossa rotte il Novara che, nel match in trasferta contro il Lecco, assapora la quarta sconfitta in campionato. I padroni di casa trovano il gol vittoria al 75esimo grazie al numero 10 Doudou Mangi. Al termine del match gli azzurri vengono superati in classifica dal Lecco e si vanno a collocare presso la settima posizione in classifica. Padroni di casa che, invece, dopo aver ottenuto i tre punti, raggiungono il sesto gradino del torneo ed un bottino di 15 punti totali.

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore