/ Politica

Politica | 27 ottobre 2020, 10:50

L'addio a Pietropaolo: "Saldo nelle convizioni, capace di ascoltare: Nello mancherà a tutti"

I ricordi commossi degli amici e compagni di partito

Il saluto dei giovani del Pd

Il saluto dei giovani del Pd

Michele Gaietta (segretario provinciale Pd) e Paolo Furia (segretario regionale): Il Pd Vercelli Valsesia e tutta la federazione regionale piangono la scomparsa del compagno e amico Nello Pietropaolo, presidente dell’Assemblea Provinciale del nostro Partito e membro dell’Assemblea Regionale. Riferimento costante per tutti coloro che hanno avuto l’onore di condividere con lui l’esperienza di Partito, Nello è stato un esempio di come si possa fare politica con umiltà, serietà e dedizione. Sempre saldo nelle proprie convinzioni non ha mai cercato scorciatoie per imporre le proprie ragioni, percorrendo la lunga strada del dialogo e dell’ascolto per tenere insieme le persone. Nella sua lunga militanza di Partito, dal Pci, Pds, Ds e infine Pd ha sempre dato un contributo concreto e propositivo. Lascia un vuoto immenso nella nostra comunità e in tutti coloro che lo hanno conosciuto. A nome degli iscritti e simpatizzanti del nostro Partito un grande abbraccio alla sua famiglia, cui va il ringraziamento per aver condiviso con tutti noi una persona davvero speciale.

Il Pd cittadino: "Ciao Nello, per il nostro partito, in questi anni sei stato colonna portante ed esempio di come si possa amare la politica con umiltà, serietà e dedizione: un esempio di come si possa restare saldi nelle proprie convinzioni senza imporre le proprie ragioni, percorrendo la lunga strada del dialogo e dell’ascolto per tenere insieme le persone. Ci hai insegnato la pazienza, la perseveranza, il rispetto dell'amicizia anche nelle divergenze politiche, l'attenzione a tutti gli aspetti più profondi dell'umanità, senza la quale la politica non esiste. Sei stato un esempio per i più giovani che oggi ti ricordano come qualcuno da cui c'era ancora tantissimo da imparare. Oggi Nello, ti piangiamo tutti e ci uniamo in un grande abbraccio alla tua famiglia, cui va il ringraziamento per aver condiviso con tutti noi una persona davvero speciale".

Alberto Fragapane (capogruppo Pd in consiglio comunale a Vercelli): "Una persona stupenda, generosa, che ha dato tutto alla nostra comunità fino all'ultimo. Neanche un anno fa, nonostante tutto, era con noi ad aiutarci a finire il trasloco della sede".

Claudia Demarchi, sindaco di Fonanetto Po: "Tanti anni di comune militanza; infaticabile organizzatore, sempre disponibile ad aiutare. Con garbo e gentilezza poneva le argomentazioni sempre pronto al confronto e al rispetto dell'opinione altrui. Nello lascia un grande vuoto in chi l'ha conosciuto. Personalmente sono vicina al dolore di Claudia, Nicola e della sua famiglia".

Alessandro Portinato, ex sindaco di Trino.
Che bruttissime notizie, davvero terribili.

Nel giro di pochi minuti mi sono arrivati i messaggi che riportavano la notizia della morte di Franco Coralli, figura storica della sinistra vercellese e che fu anche segretario della Camera del Lavoro e, poco dopo, della scomparsa di Nello.

Fatico a credere che Nello ci abbia lasciato, perché l'ho sempre visto combattere e rialzarsi e così speravo sarebbe stato anche questa volta. 

Non lo sentivo da un po' e mi spiace tantissimo non essere riuscito a fare ancora due chiacchiere con lui in questi ultimi tempi.

Abbiamo trascorso tante giornate e serate insieme, mille appuntamenti di partito, congressi, iniziative. 

Credo che tutti quanti noi che lo abbiamo conosciuto, abbiamo avuto modo di apprezzarlo, come persona, come militante e come uomo appassionato. Una persona che faceva politica ragionando sugli obiettivi alti, senza interessi personali, in modo davvero generoso e altruista. 

Per me è stato in molti momenti un punto di riferimento, qualcuno con cui confrontarmi. Sapeva mette le persone attorno a un tavolo per farle ragionare, al di là delle differenze e invitando sempre al dialogo e all'ascolto.

Mi mancherà, tantissimo.

Un abbraccio fortissimo a Claudia, a Nicola, a chi gli ha voluto bene.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore