/ Trino

Trino | 26 ottobre 2020, 19:25

Trino, il virus arriva nella Rsa: positivi 8 operatori e 5 anziani

Aggiornamenti dal territorio. Tutti sono asintomatici o paucisintomatici e 3 ospiti sono stati ricoverati a titolo precauzionale. La struttura è stata sanificata e per martedì è previsto un nuovo giro di tamponi rapidi

Trino, il virus arriva nella Rsa: positivi 8 operatori e 5 anziani

Nel Comune di Trino, sale a 42 (+8 rispetto a domenica) il numero dei casi positivi. Lo rende noto il sindaco Daniele Pane, spiegando che sono 3 i nuovi soggetti ricoverati in ospedale (nessuno in terapia intensiva) e sono tutti in condizioni stabili, altre 2 persone che fino a domenica risultavano ricoverate sono rientrate al loro domicilio; altre 3 persone che sono ospiti di una struttura perché in fase di guarigione. I restanti 36 positivi sono in quarantena domiciliare tutti asintomatici, alcuni di essi in via di guarigione completa (in attesa dei tamponi di controllo).

"L'aumento dei casi - spiega Pane - deriva dalle positività, tutte asintomatiche, del personale di un reparto della nostra casa di Riposo. Si tratta di 8 operatori, alcuni non residenti a Trino e dunque non conteggiate nell'aumento del nostro territorio, e di 5 ospiti. Tutti gli ospiti della Casa di Riposo - assicura Pane - sia i positivi che i negativi, stanno bene: 3 anziani sono stati ricoverati in via precauzionale all'ospedale di Casale, ma sono stabili e vigili. Gli altri 2 anziani, completamente asintomatici sono attualmente isolati così come previsto dai protocolli, all'interno del Sant'Antonio Abate".

Anche gli 8 operatori risultati positivi, sono asintomatici o paucisintomatici e sono in quarantena domiciliare.

"Sono stato in contatto con Asl e direzione della struttura tutto il giorno per monitorare l'andamento e individuare la strategia migliore - assicura Pane -. Abbiamo provveduto subito a isolare il reparto e a effettuare una sanificazione straordinaria di tutti i locali; inoltre, d'accordo con l'Asl, provvederemo, nella mattinata di domani a effettuare una nuova attività di monitoraggio con i tamponi rapidi su tutto il personale e su tutti gli ospiti. La situazione richiede la massima attenzione, ma non ci deve assolutamente allarmare, visto che il personale e gli ospiti comunque sono in buone condizioni di salute".

Come sempre Pane assicura che, appena terminata l'attività di screening con i tamponi rapidi, sarà data immediata comunicazione ai concittadini.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore