/ Sport

Sport | 26 ottobre 2020, 11:30

PFV: vittoria netta, strana però

Quarti di finale di Coppa Italia - Tra gioco e... Dpcm

PFV: vittoria netta, strana però

Serie C femminile – Quarti di finale “Coppa Piemonte”

Domenica 25 ottobre 2020 – ore 18,00 -  a Vercelli – palestra “Bertinetti”

Pallacanestro Femminile Vercelli  - Basket Nole  71-41

Parziali: (19-7; 31-27 46-35)

Tabellino PFV: Bassani 3; Coralluzzo 8; Pollastro 6; Rey; Leone S. 5; Ronca 5; Ansu 20; Bertelegni 2; Deangelis 6; Migliorini 10; Perucca 4; Lobascio 2.

 Allenatore: Gabriele Bendazzi; assistente: Gianfranco Anastasio.

 

La PFV vince anche la gara interna di ritorno contro Basket Nole, per 71-41, e si qualifica per le semifinali della “Coppa Piemonte” di serie C.

Questo sempre che si possa continuare a giocare a pallacanestro anche a livello dilettantistico e non venga totalmente sospesa l’attività, come sembrerebbe doversi temere in base all’ultimo Dpcm governativo.

La gara sembra aver risentito di questa triste incertezza, perché entrambe le formazioni sono apparse, in campo, oltremodo imprecise e deconcentrate.

Partiva bene la squadra di casa, seppur con errori al tiro da sotto imperdonabili, ma le ospiti facevano assai poco per approfittarne tanto che all’8’ erano ancora a soli due punti realizzati. Il quarto si chiudeva sul 19-7 con le ragazze di Bendazzi avviate a ripetere la positiva gara di andata. Nel secondo quarto, però, la PFV sembrava sciogliersi e lasciava spesso campo libero ai contropiede avversari, continuando a sbagliare all’eccesso in attacco, dove alcune giocatrici addirittura rifiutavano la responsabilità del tiro, ed a perdere banalmente palloni. Il risultato era di far pericolosamente riavvicinare Nole a metà gara (31-27). Nel terzo periodo – connotato da grande deconcentrazione generale – le ospiti giungevano addirittura a -2 al 27’ (35-33). Da qui però ripartiva la PFV, con orgoglio e tecnicamente meglio dotata, con quintetti in campo via via più equilibrati, con Ansu che cominciava a segnare con continuità ben supportata da tutte le compagne a turno e mettendo in mostra una difesa molto più efficace di quella vista fino ad allora. Nole, così, non poteva più tenere testa alle vercellesi, che imponevano la propria maggior forza tecnico-atletica, e mandavano a segno tutte le giocatrici che Bendazzi continuava a ruotare in campo, ottenendo buone risposte da tutte.

La semifinale, dunque, è stata raggiunta (121-76 la sommatoria dei punti) ma il timore è che il torneo venga sospeso (o cancellato) dopo questa prima fase, restando incerta la sua prosecuzione se il “blocco” stabilito durerà sino a fine novembre, appena prima del previsto inizio del campionato (che, peraltro, si spera si possa disputare).

 In settimana le interpretazioni autentiche della FIP sulla possibilità concreta di proseguire l’attività.

Claudio Roselli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore