/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 23 ottobre 2020, 22:30

L’Engas alla vigilia del debutto in A2: "Puntiamo in alto"

Domani sera al Palapregnolato contro Amatori Modena. Presentata la nuova maglia

La nuova maglia fotografata da Chiara Jett Tugnolo

La nuova maglia fotografata da Chiara Jett Tugnolo

Tutto pronto, a partire dalla nuova maglia, per il debutto di Engas Hockey Vercelli domani in serie A2 al Palapregnolato contro Symbol Amatori Modena per la prima giornata di campionato. La nuova casacca ufficiale, sempre nelle due versioni nera e bianca, è anche quest’anno realizzata da Errea; ad indossarla e presentarla alla stampa, è stato il capitano della  squadra, Marco Motaran. 

Il direttore sportivo di HV, Maurizio Palumbo racconta come è stato vissuto il periodo prestagionale: “Il debutto a Sarzana (per il torneo Gruppo Gamma, ndr) è stato particolarmente emozionante. I tifosi del Sarzana e di Correggio, due formazioni di A1, all’uscita del palazzetto parlavano di noi: una formazione di A2 che è uscita a testa alta nel confronto con loro con professionalità e serietà.” Il Covid 19 ha, inevitabilmente, impattato anche sulla preparazione alla campionato. Continua Palumbo: “Non abbiamo potuto disputare amichevoli che avevamo programmato, dato che spostarsi e organizzare logisticamente un match era diventato davvero difficile.” Nonostante questo, però, l’ambiente è carico, voglioso e ottimista: “Abbiamo visto i ragazzi impegnarsi e il nostro mister, come sempre, aggressivo e deciso. Per ora siamo sulla buona strada.”

Si passa all’analisi della partita di domani: “Il Modena è una squadra arrivata seconda in campionato lo scorso anno e, quindi, con grandi ambizioni. Ne abbiamo grande rispetto, ma non paura, essendo noi una bella compagine, di giovani. Ci sono stati innesti importanti nell’organico e vediamo in loro un futuro positivo.”

Proprio a proposito di innesti di peso, la società ha ufficializzato l’acquisto di Juan Moyano, argentino, attaccante e punta vera. Lo scorso anno ha militato in A1 con il Sarzana, dove ha segnato 15 reti, pur non giocando con continuità. L’intesa con HV era già stata raggiunta a cavallo fra luglio e agosto scorsi, ma la situazione pandemica, vista la distanza intercontinentale, ha costretto a far slittare l’arrivo del giocatore previsto ora, salvo sorprese, per il 25 ottobre.

Come ricorda il vice presidente Alvise Racioppi, da sempre l’obiettivo principale di HV è quello di riportare Vercelli ai vertici della disciplina, vista la prestigiosa tradizione cittadina: “Siamo una società che punta in alto e che vuole far entusiasmare la nostra città. Siamo probabilmente coloro che quest’anno in A2 economicamente hanno investito di più: l’orizzonte da raggiungere, tramite l’impegno dei nostri ragazzi, è quello della A1, dove Vercelli manca da troppo tempo. L’hockey pista nazionale ha bisogno della nostra città, dove viene riconosciuta come piazza storica. ”

InfinePalumbo e Racioppi hanno ringraziato tutte le persone che lavorano per la società. Giusto ricordarne i nomi, visto il loro impegno costante e, spesso, nell’ombra: Mimmo Sabatino, DG, Vito Sabia, team manager, Piero Mentasti, responsabile marketing, Paolo Gallione, capo comunicazione, Costantino Zappino, segreteria generale e skateboard, Roberto Giraudi, segreteria FISR e rapporti con altre società, Mirco Brizzi e Barbara Bertani, segreteria amministrativa, Federica Mottin, segreteria soci, Chiara Tugnolo, fotografa ufficiale serie A2 , Ilaria Pozzato fotografa ufficiale serie B, i meccanici Bruno PasciulloDavide Canigiula e Fausto Pezzaga.

E ora, la parola non può che passare alla pista: domani, ore 20.45, Palapregnolato, Engas Hockey Vercelli vs Symbol Amatori Modena.

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore