/ Notizie dall'Italia

Notizie dall'Italia | 23 ottobre 2020, 13:38

Alluvione, il Governo riconosce lo stato di emergenza: stanziati i primi 15 milioni (per il Piemonte)

La Provincia di Novara dà il via libera agli interventi di somma urgenza per la messa in sicurezza del fiume Sesia al ponte di Romagnano

Alluvione, il Governo riconosce lo stato di emergenza: stanziati i primi 15 milioni (per il Piemonte)

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha dichiarato lo stato di emergenza per i territori colpiti dall'alluvione dello scorso 2 e 3 ottobre: il provvedimento riguarda i territori delle province di Biella, di Cuneo, di Novara, di Verbano-Cusio-Ossola e di Vercelli, la regione Piemonte, e la provincia di Imperia, la regione Liguria.

Sulla base di una valutazione preliminare dei danni e dei fabbisogni, è stato deciso un primo stanziamento di 22 milioni di euro a carico del Fondo per le emergenze nazionali, di cui 15 milioni destinati alla Regione Piemonte e 7 milioni destinati alla Regione Liguria, con riguardo ai fabbisogni relativi agli interventi di soccorso alle popolazioni e di ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture di rete.

Successivamente, sulla base dell'ulteriore ricognizione delle risorse necessarie per far fronte agli interventi da parte delle Regioni, potrà essere valutata l'adozione di un'ulteriore delibera.

Intanto nella mattina di venerdì, il presidente della Provincia di Novara, Federico Binatti ha firmato un decreto per i lavori di somma urgenza per il ripristino e la messa in sicurezza dell’alveo del Sesia, nel Comune di Romagnano. «Con questo atto – spiega il presidente – l’Ente ha formalizzato l’approvazione del quadro economico e l’affidamento dei lavori all’impresa “Neocos” di Borgomanero, che prenderà visione dello stato dei luoghi e valuterà le opere da realizzare, rendendosi immediatamente disponibile per l’esecuzione immediata dei lavori concordati su coordinamento dell’ingegner Stefano Vantaggiato e del geologo Fulvio Epifani. L’importo complessivo dei lavori è di 1.150.706.02, interamente coperto con risorse proprie dell’Ente che, data la situazione emergenziale, ha ritenuto di destinare a questo intervento una consistente parte del proprio avanzo di amministrazione. L’Amministrazione provinciale pur nella scarsità di risorse ha ritenuto prioritario il nostro impegno a sostegno della popolazione e del territorio sesiano».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore