/ Trino

Trino | 19 ottobre 2020, 20:34

Parchi, aree gioco, distributori h24: il sindaco Pane spiega le novità del Dpcm

Trino, controlli in vista fuori dalle scuole: "Troppe segnalazioni di ragazzi senza mascherina"

Parchi, aree gioco, distributori h24: il sindaco Pane spiega le novità del Dpcm

Controlli in arrivo, a Trino, per verificare che vengano osservati l'obbligo di indossare la mascherina e le norme di distanziamento alle fermate dei bus, in stazione e all'uscita da scuola. Lo annuncia il sindaco, Daniele Pane, dopo una riuniione con l'unità di crisi comunale.

"Continuo a ricevere segnalazioni di adolescenti poco rispettosi delle misure attualmente vigenti che prevedono il distanziamento sociale e l’uso della mascherina sia al chiuso che all’aperto: dunque abbiamo deciso di effettuare controlli mirati", spiega il sindaco.

Sempre a proposito di zone molto frequentate dai giovani, cioé i distributori di bevande h24, Pane ricorda che dalle ore 18, non è consentito consumare merende, snack e bevande restando nelle vicinanze. Si potrà acquistare e tornare a casa per consumarle.

"L’accesso ai parchi, giardini e aree gioco - spiega ancora il sindaco illustrando le misure dell'ultimo Dpcm - è consentito da parte dei bambini e adolescenti da 0 a 14 anni solo con la presenza di almeno un accompagnatore maggiorenne che ha la responsabilità di far rispettare il distanziamento sociale e l'uso della mascherina per bambini e adolescenti con più di 6 anni. Per gli adolescenti da 14 a 17 anni è consentito l'accesso a parchi e giardini a condizione che venga rispettato il distanziamento sociale e venga fatto uso delle mascherine continuativo, con diretta responsabilità dei genitori".

Infine il capitolo sanzioni: "Ricordo ai trasgressori che la sanzione in caso di mancato rispetto delle norme è pari a 400 euro e che la responsabilità in caso di minori ricade sui genitori".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore