/ Attualità

Attualità | 18 ottobre 2020, 11:13

La Regione: "Occupati da Covid il 30% dei posti di terapia intensiva. Non c'è saturazione"

La replica ai dati di uno studio dell'Università Cattolica. In Piemonte i posti sono 327 ma possono salire in ogni momento a 580

La Regione: "Occupati da Covid il 30% dei posti di terapia intensiva. Non c'è saturazione"

Con una nota diffusa dall'Ansa, la Regione Piemonte è intervenuta sullo studio dell’Università Cattolica in merito alla situazione Covid-19 e, in particolare, all'impatto dei ricoveri sul sistema sanitario.

Nel dossier è stata analizzata la situazione dei ricoveri nelle terapie intensive tra cui anche quella piemontese: secondo gli analisti, l'attuale situazione sanitaria comporta una saturazione dei posti aggiuntivi in terapia intensiva del Piemonte pari all’83%.

Un dato contestato dalla Regione, che, in una nota, replica: “I posti ordinari in terapia intensiva in Piemonte sono 327, ma all’occorrenza possono esserne attivati immediatamente altri 250, arrivando in tutto a 580 posti. Dunque è sbagliato parlare di saturazione delle terapie intensive piemontesi, dal momento che attualmente i ricoverati in intensiva sono in tutto 235 di cui 51 Covid. Quindi è stato occupato al momento per Covid solo poco più del 30% dei posti potenzialmente disponibili“.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore