/ Attualità

Attualità | 18 ottobre 2020, 14:38

Cirio: "No a nuove penalizzazioni per il commercio, ma controlli anti assembramento"

Le richieste delle Regioni al Governo emerse nel corso della conferenza in vista del nuovo Dpcm

Cirio: "No a nuove penalizzazioni per il commercio, ma controlli anti assembramento"

"Abbiamo chiesto di non penalizzare ulteriormente i locali con altre riduzioni di orario, mentre è fondamentale evitare gli assembramenti che si creano fuori dagli esercizi pubblici dopo la chiusura, altrimenti si vanifica il sacrificio che questa misura già comporta per il settore. Sulla scuola abbiamo chiesto al Governo di alleggerire il carico del trasporto locale attraverso il potenziamento della didattica a distanza, limitata però agli ultimi anni delle superiori".

Lo annuncia il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, in un post pubblicato sui social subito dopo la chiusura del video collegamento con gli altri Presidenti di Regione per discutere con il Governo le prossime misure di contenimento.

Il post conferma la linea prudenziale, rispetto alle nuove chiusure, adottata da varie regioni, tra cui il Piemonte che, nel limite del possibile, non ritiene di penalizzare oltre il settore bar  e ristorazione per i quali, da oggi, 18 ottobre, entra in vigore la nuova ordinanza regionale

leggi anche: LE NUOVE MISURE DI CIRIO

"Il Governo ascolti la nostra voce fatta di prudenza, ma anche di buonsenso", è l'appello di Cirio.

In serata è attesa una conferenza stampa del Premier dedicata proprio alle nuove misure di contenimento anti Covid.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore