/ Attualità

Attualità | 16 ottobre 2020, 14:25

Cene benefiche per fornire tablet agli eslusi della didattica a distanza

Lo Slow Food per sostenere l'iniziativa di "Faccine sorridenti" - Primo appuntamento il 24

Cene benefiche per fornire tablet agli eslusi della didattica a distanza

Due amici di Vercelli, Massimo Bignardi, referente di Slow Food e consigliere del Gruppo d'Acquisto Solidale, e Rodolfo Viazzo, Avvocato e Sommelier, appoggiandosi alla comune passione enogastronomica, hanno avuto l'idea di organizzare - come privati cittadini - due cene di finanziamento per sostenere la bellissima iniziativa di Faccine Sorridenti, un'associazione benefica vercellese fondata e diretta da Sammy-Jo Poot, Insegnante e "Director of Studies" alla British School di Vercelli, Sara Biscuola, Dottoressa in Economia e praticante Commercialista e Sergio Macciò, Medico Cardiologo e recente autore del libro "Diario di Bordo".

L'obiettivo attuale dell'Associazione è di completare l'iniziativa (che partì in primavera) che ha previsto e prevede di fornire gratuitamente i tablet necessari a tutti quegli studenti delle scuole primarie e medie che erano rimasti esclusi della didattica a distanza per mancanza di strumenti informatici (causa anche le difficoltà economiche delle loro famiglie).

E proprio consci di trovarci in epoca “Covid”, propongono con grande fiducia ed empatia per il mondo della ristorazione le due cene (in data 24 ottobre e 7 novembre), nelle quali due menù di specialità vercellesi e piemontesi saranno nobilitati dalla presentazione di produttori di riso e di vino di alta qualità.

La cena del 24/10 si svolgerà al Ristorante 53 del Modo Hotel
La cena del 7/11 si svolgerà al ristorante Borgo Antico di Borgovercelli.


I produttori di riso sono: Riso Maratelli 1914 e Risi&Co / Gli Aironi.
I produttori di vino sono: La Casaccia - Azienda Vitivinicola e Viticoltori Associati di Vinchio-Vaglio.


Il prezzo consigliato ai partecipanti è di 50,00 €. Con tale donazione, grazie alla generosità dei ristoratori e dei produttori di riso e di vino, oltre il 50% dell'incasso delle cene andrà nel progetto.

Le cene si svolgeranno nel rigoroso e professionale rispetto della vigente normativa anti-Covid.

Al traino delle cene, proprio per connotare ancora di più la spinta di fiducia che si vuole dare nei confronti del mondo della ristorazione e della gastronomia, sarà organizzata una raccolta fondi online con lotteria: in premio tanti prodotti di qualità, coupon e regali gourmet, da riscuotere nei migliori ristoranti, locali enogastronomici e negozi di Vercelli e dintorni.

Hanno già aderito alla donazione di premi gourmet:

Osteria della Mal'Ora - Tronzano
Pasticceria Lesca
Ristorantino del Cin Cin
Salsamenteria dei Mercati
Trattoria Paolino
Zaccone Pasta Fresca


Grazie per l'attenzione,

Massimo Bignardi
Rodolfo Viazzo
SammyJo Poot
Sara Biscuola

comunicato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore