/ Politica

Politica | 13 ottobre 2020, 19:31

"Lavoratori della Cerutti: cosa è stato fatto da giugno a oggi?"

Interrogazione di Pd e lista civica per verificare l'operato di sindaco e giunta sugli impegni assunti a inizio estate

"Lavoratori della Cerutti: cosa è stato fatto da giugno a oggi?"

Il Tribunale di Vercelli ha recentemente dichiarato il fallimento della Officine Meccaniche Cerutti, autorizzando la costituzione della “Newco”, denominata “Gruppo Cerutti S.r.l.”, che avrà 134 dipendenti e opererà nello stabilimento di Casale Monferrato.
Una notizia nota sulla base del piano industriale concordato a giugno, "che rappresenta una ferita per la nostra città e soprattutto per i lavoratori coinvolti, cui va la nostra vicinanza e solidarietà", rilevano i consiglieri comunali di Pd e lista civica. E proprio Maura Forte, Alberto Fragapane, Manuela Naso, Michele Cressano, Carlo Nulli Rosso e Alfonso Giorgio hanno presentato un'interrogazione per sapere come il Comune abbia dato seguito agli impegni assunti lo scorso 25 giugno.

"È nostro dovere continuare a mantenere alta l’attenzione su questo tema, affinché l’impegno da parte delle istituzioni verso questa vicenda sia costante, monitorando l’evoluzione della nuova società, l’adempimento degli impegni previsti dall’accordo sindacale e le possibilità di un eventuale acquisto dell’area da parte di terzi - spiegano i consiglieri comunali -. Lo scorso 25 giugno il consiglio comunale di Vercelli ha approvato all’unanimità la mozione che avevamo presentato insieme a Siamo Vercelli e al Movimento 5 Stelle, nella quale si impegnavano il sindaco e la giunta a percorre una serie di azioni mirate a favorire la tutela e il ricollocamento dei lavoratori, insieme a una riflessione coordinata con la Regione Piemonte su misure straordinarie da introdurre per il lavoro e per le imprese".

A distanza di alcuni mesi da quell'atto, i consiglieri comunali chiedono ora conto di cosa sia stato fatto: "Abbiamo quindi protocollato un’interrogazione nella quale chiediamo all’Amministrazione quali azioni siano state svolte in questi mesi per rispettare quando indicato dal Consiglio, quali azioni siano in previsione e se vi siano novità in merito alla possibilità del rilancio del Centro ricerche di Vercelli, come segnalato dai proprietari dell’azienda nel corso del Consiglio comunale straordinario del 25 giugno - proseguono i firmatari del documento -. In particolare chiediamo alla Giunta quali azioni siano state svolte in questi mesi nel supportare i lavoratori e quali altre azioni si prevede mettere in campo, in coerenza con quanto previsto dalla mozione approvata all’unanimità il 25 giugno; quali azioni di supporto sono previste per monitorare l’evoluzione della nuova società e l’adempimento degli impegni previsti dall’accordo sindacale; ee vi siano novità in merito alla possibilità del rilancio del Centro ricerche di Vercelli, come segnalato dai proprietari dell’azienda nel corso del Consiglio comunale straordinario del 25 giugno".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore