/ Scuola

Scuola | 12 ottobre 2020, 14:03

"La scuola? Oggi è il posto più sicuro". La ministra Azzolina in visita a Vercelli

Tappa a sorpresa al Cavour: "E' stato fatto un grande lavoro e le misure di contenimento funzionano"

La ministra Lucia Azzolina a Vercelli

La ministra Lucia Azzolina a Vercelli

"Nuove restrizioni se la situazione dovesse aggravarsi? Io non so cosa succederà da qua ai prossimi mesi, però in questo momento la scuola è veramente il posto più sicuro rispetto a tanti altri luoghi. Dobbiamo evitare gli assembramenti fuori, e bisogna far sì che le regole che a scuola si rispettino, possano essere rispettate anche fuori dagli istituti".

Lo ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina durante una visita a sorpresa questa mattina all'istituto tecnico Cavour di Vercelli.

"Le procedure all'interno delle scuole per il contenimento dei contagi stanno funzionando - ha aggiunto - perché abbiamo lavorato insieme al personale scolastico tutta l'estate, abbiamo fatto lavori di edilizia, abbiamo distribuito mascherine, gel, abbiamo previsto distanziamento".

"C'è da ringraziare tutto il mondo della scuola per il grande lavoro che ha svolto insieme a me quest'estate", ha concluso la ministra Azzolina.

Ad accogliere la ministra, per conto della Provincia, ente responsabile delle scuole superiori, il consigliere delegato Gian Mario Morello (il presidente Eraldo Botta non ha potuto presenziare per impegni istituzionali precedentemente presi). “Ringraziamo il ministro Azzolina - dice il consigliere delegato Morello - per questa bella quanto inaspettata visita. Abbiamo molto apprezzato l’attenzione che ha mostrato nei confronti delle province e auspichiamo che, come annunciato, tramite il recovery fund si possano trovare risorse importanti per le nostre scuole. Abbiamo fatto tanto per far ripartire le attività scolastiche ma sono ancora molti i passi da compiere per offrire ai ragazzi spazi adeguati e moderni. Ci spiace solo - conclude Morello - di non essere riusciti a mostrare al Ministro le altre eccellenze scolastiche del nostro territorio ma auspichiamo che torni presto a trovarci così da organizzare una bella visita anche negli altri istituti”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore