/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 28 settembre 2020, 09:34

Vercelli, il medioevo e tre tesori unici al mondo - IL VIDEO

La relazione del professor Alessandro Barbero ha aperto il progetto culturale che il Comune dedica al Medioevo. Prossima tappa, la mostra in Arca

Il professor Alessandro Barbero alla Manica delle Donne

Il professor Alessandro Barbero alla Manica delle Donne

Come sempre apprezzatissimo, l'intervento del professor Alessandro Barbero dedicato a "I segreti della Vercelli Medioevale", ha riacceso i rilfettori non solo sulla millenaria storia della città, ma anche sui oggetti e luoghi simbolo del prestigio rivestito dalla città in quelli che gli studiosi americani chiamano "Dark ages", gli anni oscuri dell'alto medioevo. 

Tre gli oggetti simbolo scelti da Barbero per raccontare personaggi e vicende di un mondo così lontano eppure tanto affascianante: l'Evangelario di Sant'Eusebio (il Codex Vercellensis Evangeliorum, manoscritto del IV secolo che contiene una delle prime versioni in latino dei Vangeli), il Vercelli Book (prima testimonianza scritta dell'anglossassone antico, il libro che, per secoli, nessuno ha sputo leggere) e il crocifisso monumentale del Duomo.

Tre oggetti di valore storico e artistico incommensurabile, attorno ai quali Barbero ha cucito un'avvincente narrazione che ha fatto rivivere santi (a partire da Eusebio, naturalmente) e cardinali, papi e imperatori, mercanti e viandanti diretti a Roma, ma anche un comune uomo della città che, chiamato come testimone in una causa civile del 1200, racconta di avere una lunga memoria del passato, di essere stato testimone di un mondo che è completamente cambiato al punto da ricordare "Vercelli quando aveva una forma diversa da quella che ha adesso".

Un esordio avvincente per il progetto legato proprio al Medioevo che, nel prossimo mese di ottobre si concretizzerà nell'organizzazione di una mostra con sede in Arca e ramificazioni sul territorio.

Nel video realizzato dal Comune di Vercelli, la conferenza di Barbero inizia intorno al minuto 14: prima di lui il sindaco Andrea Corsaro anticipa una serie di lavori che trasformeranno la Manica delle Donne dell'antico ospedale nella nuova avveniristica biblioteca della città e dell'Università del Piemonte Orientale.

Investimenti in cultura che, nel breve e nel lungo periodo, dovrebbero far crescere Vercelli e restituire ai vercellesi la conoscenza delle prorpie radici e l'orgoglio per un passato così glorioso.

fr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore