/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 27 settembre 2020, 20:10

Le pagelle della Pro vista con il Novara

Gran parata di Sarro, Iezzi strepitoso nella ripresa, preziosa la regia di Nielsen

Saro, uno dei migliori

Saro, uno dei migliori

Saro. Salva il risultato con una splendida parata su colpo di testa di Zigoni: 7,5 

 

Hristov.Niente male, gran fisico, piedi buoni. Un po’ in affanno nella ripresa (come tanti): 6,5 

Masi. Buona regia difensiva nel primo tempo, poi va in barca pure lui: 6,5  

 

De Marino. Il più convincente del reparto arretrato. Autore di una grande chiusura su Cisco, si distingue anche nei disimpegni: 7

 

Bruzzaniti. Schierato a sorpresa da Modesto, l’ex Gozzano nel primo tempo imperversa sulla fascia destra. Una freccia in più per la nuova Pro: 7

 

Nielsen Anche se non è ancora in forma, Modesto lo ha schierato e il campo gli ha dato ragione. È un giocatore prezioso, con il senso della posizione, onnipresente nelle interdizioni: 7

 

Emmanuell. Una buona prova, di carattere anche. Lanni gli nega la gioia del gol: 7

 

Iezzi. Anonimo nel primo tempo, strepitoso nella ripresa: 7

 

Rolando. Segna il primo gol della stagione e di distingue per un paio di giocate d’alta classe: 7

 

Zerbin. In posizione accentrata combina poco, ma quando svaria sulle fasce è imprendibile: 7

 

Comi. Generoso come il Comi che abbiamo conosciuto e apprezzato l’anno scorso. Non ha avuto modo di distinguersi, ma ha dimostrato coraggio, per esempio tentando una rovesciata impossibile: 6,5

 

Della Morte. Poco convincente, lui e Graziano, comunque, entrano nel momento peggiore: 6-

 

Graziano. Vedi Graziano, con un po' di grinta in più: 6

 

Erradi.: n.g.

 

Modesto: La Pro vista nel primo tempo è da dieci e lode, anche undici. La fase offensiva è ben collaudata, con Rolando dietro Comi e Zerbin, che svaria. La fase difensiva (con la difesa a cinque e palle lunghe dopo aver recuperato palla) è solida, concreta. La Pro del primo tempo ha avuto un solo grande problema: poco cattiva sotto rete. La Pro della ripresa, invece, è da rivedere. Troppe volte gli avanti del Novara erano smarcati sulle palle alte, il baricentro del gioco dei Bianchi, specie nel finale, era troppo arretrato. Ma l’undici di Modesto era la prima volta che giocava insieme, e quindi, nonostante questo handicap che non è da poco, la prima pagina di questo campionato è andata di lusso: 7

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore