/ Economia

Economia | 25 settembre 2020, 10:00

La Vescovo di Palazzolo passa al gruppo Green Up

La nuova proprietà: "Salvaguardati tutti i posti di lavoro"

Flavio Raimondo, amministratore delegato Green Up

Flavio Raimondo, amministratore delegato Green Up

Green Up, azienda privata italiana specializzata nel settore dei servizi ambientali, ha acquisito l’impianto di smaltimento Vescovo Romano s.r.l. di Palazzolo, specializzato nel recupero di rifiuti urbani e rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi con una forte vocazione al recupero di materia.

Tutti i dipendenti dell’azienda Vescovo Romano si uniranno e si integreranno all’interno del gruppo di Green Up nell’ottica di ampliare e migliorare il servizio verso i clienti. L’obiettivo per Green Up è lo sviluppo impiantistico-tecnologico e dei processi volti alla valorizzazione della materia in ottica di economia circolare e il progetto strategico è quello di rendere lo stabilimento un polo sempre più all’avanguardia nel trattamento e recupero di materia.

“Siamo onorati e orgogliosi che un impianto storico come quello di Vescovo Romano entri a far parte del nostro gruppo e l’integrazione orizzontale e verticale volta al recupero di materia in compliance con i pillar dell’economia circolare sarà uno dei punti cardine di questa operazione” – ha dichiarato Flavio RaimondoAmministratore Delegato di Green Up – “Durante l’acquisizione abbiamo valutato e apprezzato anche la qualità e la professionalità del personale e sarà un piacere iniziare a lavorare con loro”.

Con 47 dipendenti e un fatturato che nel 2019 ammontava a oltre 10,5 milioni di euro, l’azienda Vescovo Romano svolge un ruolo importante nel settore dell’ecologia in cui è attiva sin dal 1960. L’impianto di Palazzolo Vercellese occupa una superficie di 75.000 mq, di cui 5.000 coperti e adibiti alla lavorazione e cernita dei rifiuti provenienti dai cicli produttivi e a deposito di prodotti da inviare come materia prima seconda agli utilizzatori finali. Al fine di ridurre l'impatto ambientale, si occupa del riciclo dei materiali recuperabili, riducendone le quantità da smaltire e valorizzando quindi risorse preziose. 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore