/ Politica

Politica | 22 settembre 2020, 13:29

Pairotto sindaco: i risultati ufficiali. Il leghista stacca la seconda di oltre 23 punti

Tronzano: ora il Consiglio dovrà esprimersi sull'eleggibilità di Lucia Scagnolato

Paolo Tiramani, Michele Pairotto e Fausto Valdo in una foto di qualche mese fa

Paolo Tiramani, Michele Pairotto e Fausto Valdo in una foto di qualche mese fa

Con 1.126 voti (il 56,61% dei consensi) Michele Pairotto diventa ufficialmente sindaco di Tronzano: alla sua lista (Impegno e Passione” andranno 8 dei 12 consiglieri comunali. Staccata di oltre 20 punti percentuali (e di 466 voti) la seconda contendente, Lucia Scagnolato, “erede” dell'amministrazione uscente che si ferma a 660 voti, pari al 33,18% dei consensi. Alla sua lista “Viviamo Tronzano Insieme” andranno 3 seggi in consiglio comunale. Un seggio anche a “Per il futuro di Tronzano e Salomino!” che candidava a sindaco Graziella Canna Gallo e che ha raccolto 203 voti, pari al 10,21%.

Ecco i dati riassuntivi: elettori: 2.888; votanti: 2.074 (71,81%); schede nulle: 51; schede bianche: 34; schede contestate: 0

E mente in casa Lega e nel centro destra è una giornata di festa per aver conquistato con ampio margine di consensi un Comune che per anni è stato saldamente in mano al centro sinistra, sulla sponda opposta ci sarà da riflettere su qualche ingenuità di troppo commessa in campagna elettorale, non ultima quella relativa alla incandidabilità di Lucia Scagnolato (consigliere comunale in carica a Cavaglià) che ha scatenato accese polemiche proprio a ridosso della consultazione. Al momento, sulla base delle legge, uno dei tre seggi conquistati da “Viviamo Tronzano Insieme” è per la candidata sindaca sconfitta. Ma è prevedibile che la prima seduta del Consiglio comunale, dedicata alla convalida degli eletti possa riservare novità in tal senso.

Ma, a ben guardare, anche in casa Lega non tutto fila liscio come sembra: agli osservatori non è sfuggito l'appoggio pubblico che Michela Rosetta, sindaca di San Germano, ha dato alla santhiatese Ornella Spagna, candidata a Tronzano ma nella lista di Graziella Canna Gallo. Un sostegno nato dall'amicizia di lunga data che unisce le due amministratrici locali o il segno di una frizione con i vertici del partito?

fr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore