/ Cronaca

Cronaca | 16 settembre 2020, 10:13

Addio ad Alceo Mantoan dei Celti

Aveva 77 anni e con gli amici Scarparo e Filippone (scomparso nel 1982) era un vero interprete del folk vercellese

Addio ad Alceo Mantoan dei Celti

Lutto nel mondo della musica e del folk vercellese: a 77 anni è morto Alceo Mantoan, componente dello storico gruppo de “I  Celti”. E' spirato all'ospedale Sant'Andrea dove era stato ricoverato a causa di un ictus. Da sempre, con gli amici Beppe Scarparo e Cesare Filippone (scomparso nel 1982), Mantoan aveva interpretato i suoni e le parole del folk vercellese a partire dalle canzoni tratte dalle poesie di Pino De Maria - “‘Na sera a’la stasion” su tutte - e con questo repertorio si era esibito fino in tempi recenti, rendendosi sempre disponibile per qualche serata o per i concerti di fine anno dell'Università della Terza Età.

Simpatico, scanzonato, spontaneo, così il ruolo che si era ritagliato all'interno del gruppo, Mantoan (e i Celti) era l'emblema di una vercellesità legata alle tradizioni, all'affetto per la città, per la sua storia, per il suo dialetto. 

Inossidabili protagonisti del Memorial del Folk, I Celti avevano ricevuto alcuni anni fa il Bicciolano d'Oro per la loro lunga "carriera" musicale.

I funerali saranno celebrati venerdì alle 10,30 nella chiesa di Billiemme dove, giovedì, alle 17, sarà recitato il rosario: Mantoan, che nella vita era stato rappresentante della Galbani, lascia la moglie Antonella, il figlio Gianni con Chiara, la figlia Mariella con Elio e la nipotina Margherita.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore