/ Santhiatese

Santhiatese | 15 settembre 2020, 16:37

Carnevale Storico e Banda I Giovani in lutto: addio a Marco Musso

Santhià ricorda un musicista di valore, uomo di compagnia e grande amante della manifestazione

Marco Musso durante una sfilata

Marco Musso durante una sfilata

Il Carnevale Storico di Santhià e la Banda I Giovani perdono un importante punto di riferimento: è morto Marco Musso, storico strumentista e grandissimo appassionato di musica e di Carnevale. Musicista per passione e per professione, era componente della Banda I Giovani sin dalla fondazione: per anni aveva suonando il bassotuba e, ultimamente, il contrabbasso. Componente dell’Orchestra Filarmonica Biellese diretta dal maestro Emilio Straudi, Musso aveva partecipato all’incisione di alcuni cd e a molte iniziative musicali e artistiche organizzate sul territorio.

“E' la notizia che mai avresti voluto ricevere – scrive Fabrizio Pistono, presidente della Pro loco di Santhià e dell'Antica Società Fagiuolesca – Ciao Mark Musso, amico, musicista e uomo dal grande cuore! Eri un ottimista e hai preso la vita sempre con il massimo dei giri possibili divertendoti e facendoci divertire.... chissà cosa combinerai nel Paradiso dei Carnevalanti“. Un ricordo cui fanno eco le parole di Alessandro Caprioglio, altro protagonista del Carnevale Storico Santhiatese: “Ti ringrazio per la profonda stima che hai sempre avuto in me e ti prometto che le tue parole saranno seguite. Riposa in pace uomo buono e sempre collaborativo”, e quelle degli amici del Carnevale Storico Santhiatese: “Una vita immerso nella musica. Ciao grande amante del Carnevale, di certo sei già a far festa sulla nuvola, sempre più ampia, che ospita i carnevalanti santhiatesi”.

Ma a piangere l'uomo sono anche i tanti amici che lo avevano conosciuto e apprezzato.

“Ciao Marco – hanno scritto gli amici, ricordandolo sui social -: Amicizia e Amore sono sentimenti immortali, proprio come la Musica che hai amato infinitamente in questa vita!”.

Musso era stato componente della Fanfara dei Bersaglieri di Biella e della Filarmonica di Salussola ed era molto noto nel mondo musicale. Decine i ricordi commossi che, in queste ore, fanno seguito all'annuncio della sua morte. Tra i tanti toccante quello di Mauro Bedon, attivo protagonista del volontario santhiatese,  che ricorda con commozione la trasferta a Finale Emilia, centro terremotato per il quale l'associazione XBea aveva organizzato varie iniziative di solidarietà. “La tua positività, la tua allegria mi resteranno nel cuore – scrive Bedon -: ci siamo sentiti pochi giorni fa e mi hai detto che stavi male, poi, agli ultimi WhatsApp non hai più risposto... Riposa in pace amico mio: la tua musica allieterà gli angeli”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore