/ Borgosesia

Borgosesia | 13 settembre 2020, 17:37

Borgosesia: un caso di positività scoperto grazie ai test sugli alunni

Il ragazzo sta bene e ora è in isolamento con la famiglia. La scuola parte con maggiore sicurezza

Borgosesia: un caso di positività scoperto grazie ai test sugli alunni

Un ragazzino positivo e altri 11 con valori Igg e Igm fuori dalla norma e dunque sottoposti al tampone (che, nel loro caso, ha dato esito negativo).

Lo screening sierologico gratuito organizzato dal Comune di Borgosesia nel fine settimana - e al quale hanno aderito circa il 60% dei destinatari - ha dato importanti risultati in termini di prevenzione e sicurezza. 

"I test sierologici di sabato - spiega il sindaco, Paolo Tiramani  - hanno evidenziato 12 ragazzi con valori igg e igm fuori dalla norma. Come da protocollo, i ragazzi hanno effettuato il tampone e purtroppo in un caso è stata confermata la positività".

Il minore comunque sta bene: lui e la famiglia sono stati posti in isolamento domiciliare e, nella giornata di martedì, anche i parenti effettueranno il tampone.

Ovviamente è facile immaginare la serie di possibile conseguenze che la presenza di uno studente positivo (sebbene asintomatico) avrebbe portato in classe. Grazie alla partecipazione al test sierologico, il problema è stato superato all'origine: il ragazzo tornerà in classe dopo aver ottenuto il tampone negativo e insegnanti e compagni non entreranno in contatto con una potenziale fonte di contagio.

"Se tutti avessero aderito a questa importante iniziativa gratuita, avremmo potuto garantire un avvio di anno scolastico sicuro al 100%", chiosa il sindaco che, già nella giornata di sabato, aveva ringraziato con orgoglio tutti i genitori, i bambini e ragazzi presenti all'iniziativa.

"Ringrazio tutto il personale che ha lavorato duramente in questi due giorni - conclude il sindaco -. Borgosesia è davvero una bella comunità". 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore