/ Crescentino

Crescentino | 12 settembre 2020, 06:59

"Notte Verde" a Crescentino: aperitivi, negozi aperti, bancarelle in strada

Il Comune: "Una nuova opportunità per valorizzare il territorio e il suo tessuto commerciale"

"Notte Verde" a Crescentino: aperitivi, negozi aperti, bancarelle in strada

Torna la lunga notte del Settembre crescentinese: sabato 12 settembre la notte bianca incontrerà il Rione Prajet e il suo ormai consolidato calendario di appuntamenti.

Gli ingredienti sono ancora una volta quelli che hanno decretato il successo della prima edizione della "Notte Verde": negozi aperti fino a tardi, bancarelle sparse qua e là, vetrine a tema, associazioni in piazza, musica, aperitivi e specialità gastronomiche.

L’appuntamento è in programma a partire dalle 18 e, lungo le vie e le piazze del centro storico, si andrà avanti sino a sera inoltrata. Al padiglione gastronomico del Prajet si serviranno rane, panissa e bollito misto mentre i bar proporranno ottimi cocktails. In piazza Garibaldi musica d’ascolto con la band tributo ai Beatles “The Tripals”.

La lunga notte crescentinese è organizzata anche quest’anno dal Comune di Crescentino, in collaborazione col Rione Prajet, l’Ascom e la Compagnia delle Botteghe. Il sindaco Vittorio Ferrero e i consiglieri delegati alle manifestazioni e al commercio, Manuele Venaruzzo e Samantha Tarallo, in questi giorni stanno tirando le fila di questo nuovo appuntamento che si va ad aggiungere al ricco cartellone degli eventi che hanno costellato l’estate crescentinese sotto al fortunato brand di #girandolando.

“Anche in tempi di Covid-19 – commentano gli amministratori – abbiamo cercato di mantenere vivo questo appuntamento, con un occhio sempre rivolto alla sicurezza di tutti. Quest’anno, proprio per fare in modo di rispettare le norme anti Covid-19, non saranno previste attrazioni itineranti e le bancarelle saranno posizionate in modo da rispettare le distanze previste dalle linee guida vigenti. L’invito è sempre quello di divertirsi sì, ma in maniera seria e responsabile, indossando obbligatoriamente la mascherina in tutta l’area della manifestazione e mantenendo la distanza interpersonale di almeno un metro. Sarà questa una nuova opportunità per la valorizzazione del territorio e del commercio locale che tanto ha sofferto nei mesi passati di lockdown”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore